Il maxi-schermo Surface Hub arriva in Italia

Durante il Microsoft Forum 2016 che si è tenuto a Milano, davanti a più di duemila aziende Microsoft ha presentato Surface Hub, lo schermo gigante da 55 o 84 pollici lanciato sul mercato USA lo scorso anno.

Durante il Microsoft Forum 2016 che si è tenuto a Milano davanti a più di duemila aziende, Microsoft ha presentato Surface Hub, uno schermo gigante da 55 o 84 pollici lanciato sul mercato USA lo scorso anno  durante un evento organizzato dall’azienda per annunciare Windows 10 ed i suoi nuovi prodotti e che è ora disponibile in 2 versioni anche in Italia : 

  1. Surface Hub da 55 pollici a 7.999 euro
  2. Surface Hub da 84 pollici a 22.899 euro

Lo schermo gigante touchscreen di Microsoft utilizza Windows 10  ed offre agli utenti la possibilità di gestire Skype for Business, Office, OneNote e tutta una gamma di Windows Universal App dedicate. 

Dispone di videocamere, sensori tecnologicamente avanzati, microfoni e speaker; infatti, entrambi i modelli sono dotati di schermi in grado di rilevare contemporaneamente fino a 100 punti multitouch e 3 input a penna; 2 videocamere frontali da 1080p e 4 microfoni capaci di rilevare e seguire la voce, con la facoltà di eliminare, durante le conferenze, i rumori di fondo.

Inoltre il nuovo prodotto di Microsoft è in grado di gestire Wi-Fi, Bluetooth 4.0, NFC e numerose connessioni con e senza fili, che consentono agli utenti di condividere i contenuti dei propri dispositivi(laptop, tablet e smartphone) sullo schermo.

Microsoft ha prodotto Surface Hub per rendere concreta l’esperienza Windows 10 anche nei gruppi di lavoro, soprattutto quelli di sviluppatori e creatori di una nuova applicazioni.

Lo schermo è un’ottima alternativa alle soluzioni che si trovano in questo momento nelle sale riunioni e può essere sfruttato anche per le videochiamate e le conferenze audio, oppure trasformato in una lavagna per fare brainstorming.

Surface Hub può essere impiegato durante le riunioni e gestito di presenza ed in remoto  e garantisce a tutti i partecipanti un alto livello di coinvolgimento ed interazione; lo schermo può essere utilizzato da tutti senza bisogno di una formazione tecnica, poiché la lavagna, le app e gli strumenti per condividere i contenuti sono accessibili direttamente.

Al Forum di Milano l’azienda di Redmond ha spiegato che le aziende che si sono servite di Microsoft Surface Hub hanno ridotto i costi di stampa di 9.000 dollari durante il primo anno, poiché lo schermo supporta penna e touchscreen per prendere appunti di gruppo o apportare modifiche ai documenti. Microsoft afferma inoltre che le aziende che hanno organizzato riunioni di vendita usufruendo dello schermo Surface Hub come piattaforma per effettuare presentazioni e per la collabozione con i clienti, hanno realizzato un incremento del 20% sulle vendite.

Il Vice Presidente di Microsoft Devices, Mike Angiulo, al momento del lancionegli USA aveva affermato: “Esistono già diversi dispositivi creati per migliorare la nostra produttività individuale, quello che manca è uno strumento ottimizzato per un gruppo di persone che lavorano insieme, creato non solo per quello di cui abbiamo bisogno, ma per il modo in cui vogliamo lavorare”.