HTC lancia il suo primo Smartwatch Android Wear. Ora tocca a Microsoft col suo Windows 10 for smartwatch.

Apple sta competendo con il suo Watch iOS; Samsung sta investendo sulla piattaforma Tizen. Ora si spera nell'arrivo di Microsoft con Windows 10 for smartwatch, per riequilibrare un potere oggi troppo sbilanciato a favore di Google.

Si parla dell’arrivo sul mercato di uno smartwatch HTC già dalla fine dell’anno 2013; in realtà dopo 3 anni la società di Taiwan non ha ancora lanciato il suo orologio smart.

Il mese scorso altre indiscrezioni riferiscono che l’arrivo del suo primo smartwatch di HTC questa volta è reale e che finalmente è prossimo alla presentazione. In realtà neanche queste notizie sono ufficiali, ma l’informatore Evan Blass è molto preciso ed assicura che lo smartwatch di HTC sarà lanciato nei primi dieci giorni di giugno. 



Verso la fine dello scorso anno il leaker @evleaks aveva scritto che HTC stava sviluppando un suo smartwatch e aveva previsto il rilascio del device per il mese di febbraio 2016, durante il Mobile World Congress e rivelando anche che il primo smartwatch HTC si sarebbe chiamato One.

Ma all’evento MWC 2016 l’azienda di Taiwan non ha presentato nessun dispositivo indossabile, sebbene durante la fiera di Barcellona il CEO della società Cher Wang aveva dichiarato di essere fiducioso sul fatto che HTC sarebbe entrata nel mercato degli smartwatch con una propria linea di prodotti; in quell’occasione Wang aveva affermato: “Quando HTC lancerà uno smartwatch capovolgeremo il mercato“.

Il CFO di HTC, Né Chang, aveva precisato che prima di rilasciare un suo prodotto, HTC voleva capire in che modo uno smartwatch potrebbe meglio adattarsi con gli altri dispositivi HTC.

Sembra che lo smartwatch di HTC venga sviluppato con il nome in codice HalfBeak e che sia uno device che si basa sulla piattaforma Android Wear e con un quadrante tondo da 360 x 360 pixel di risoluzione. Google ha infatti annunciato da poco tempo la sua nuova piattaforma Android Wear che è stata pensata apposta per lo sviluppo degli smartwatch e di altri dispositivi indossabili ed anche Motorola ha presentato il suo Moto 360 con un display rotondo che si fonda sul software di Google.

Sul mercato sono già presenti i nuovi dispositivi Gear di Samsung, basati però su piattaforma Tizen OS ed anche Apple si è lasciata condizionare dalla tendenza lanciando Apple Watch.

Ormai molte aziende si sono introdotte nel mercato SmartWatch e questo fa prevedere che il settore dei dispositivi indossabili intelligenti aumenterà sensibilmente nei prossimi anni. Secondo Strategy Analytics, mentre nel 2013 gli smartwatch spediti in tutto il mondo erano solo 1,9 milioni, la vendita di dispositivi indossabili è destinata ad incrementare molto fino al 2018, perché diverse aziende produttrici e piattaforme vorranno entrare in questo nuovo business.

Sembra che lo smartwatch HTC One dovrebbe assomigliare al Moto 360, disponendo di un display tondo ed integrando Android Wear. Naturalmente questa situazione porterà la presenza di Google ad espandersi sempre di più nel mercato.

Con Apple che sta competendo nel mercato con il suo Watch e la sua piattaforma iOS; grazie a Samsung che sta investendo sempre più  sulla piattaforma Tizen e sperando nell’arrivo di Microsoft con Windows 10 for smartwatch, forse il potere potrebbe tornare ad un nuovo equilibrio.