Google Pixel e Pixel XL, nuova gamma di device al posto di Nexus

Google volta pagina e manda il pensione il marchio Nexus sostituendolo con Pixel. Si tratta di un cambio per azzerare un brand che non ha ottenuto i risultati sperati e rilanciare cosi le speranze.

Google volta pagina e manda il pensione il marchio Nexus sostituendolo con Pixel. Si tratta di un cambio per azzerare un brand che non ha ottenuto i risultati sperati e rilanciare cosi le speranze.

I device promossi da Google e realizzati da diversi produttori tra i quali Lg e Htc non hanno mai ottenuto particolari risultati cosi come sono stati spesso snobbati dagli utenti.

Anche la scelta iniziale, poi fortunatamente rivista, di vendere unicamente online tramite il Google Store ha contribuito a fornire numeri decisamente sotto tono.

Secondo il blog Android Police che tra i primi ha diffuso la notizia, nel prossimo evento di presentazione Google previsto per il 4 Ottobre, saranno svelati i device Pixel e Pixel XL, due smartphone ipoteticamente da 5 e 5.5 pollici, ovviamente con Android 7.

Entrando nei particolari, Google Pixel dovrebbe avere come anticipato un display da 5 pollici con risoluzione FullHD e processore Qualcomm Snapdragon 820 con 4 GB di memoria Ram, due fotocamera da 12 e 8 megapixel e 32 gb di memoria interna, porte USB-Typce C e lettore di impronte digitali.

Google Pixel XL sarà di fatto identico ma utilizzerà un display da 5.5 pollici e una batteria più grande da 3450 mah invece di una ipotetica 3200 mah prevista su Google Pixel.