Google, la fase beta di Android Auto è terminata: tutte le novità

Se ne parlava da un po’, ma come si suol dire: ora è ufficiale. Google ha terminato la fase di test sul nuovo update di Android Auto: con l’ultimazione della versione 7.6, terminata, in arrivo qualche novità. Piccola, sia chiaro, ma pur sempre importante.

Android Auto 20220504 cell
Android Auto – Adobe Stock

Lo standard basato su smartphone, sviluppato da Google, per consentire ai dispositivi mobili con il sistema operativo Android (versione 5.0 “Lollipop” e successive) di essere utilizzati a bordo della propria automobile mediante il sistema di infotainment presente nel cruscotto, consentirà ad un utente una nuova scelta.

La possibilità fino al massimo di due risposte brevi predefinite per i messaggi in arrivo dalle applicazioni di chat. E ovviamente è ancora possibile dettare una risposta completamente propria. Ma adesso c’è questa integrazione: una risposta suggerita può anche includere solo emoji che corrispondono al messaggio ricevuto.

Google, a piccoli passi verso la revisione di Android Auto

Google 20220503 cell
Google – Adobe Stock

Nei giorni scorsi è già stato segnalato che l’ultima versione di Android Auto porterà anche una nuova funzionalità sui nostri dispositivi. La fornitura dei suggerimenti di risposta intelligente, però, non dovrebbe dipendere tanto da una versione specifica dell’app.

Il problema fondamentale è ancora una volta che Google non mantiene un buon log delle modifiche per Android Auto. Quindi l’ultimo aggiornamento non ha cambiato il fatto che il log delle modifiche pubblicizza funzioni che hanno diversi mesi come “nuove”. Tuttavia, potrebbe essere che le nuove risposte rapide vengano ora introdotte con la versione 7.6 final, per tutti gli utenti di Android Auto.

Sebbene il numero di versione specifico tenda a variare in base al dispositivo, Android Auto 7.6 è l’ultimo aggiornamento degno di nota del servizio, in arrivo circa un mese dopo l’aggiornamento 7.5.

A volte, gli aggiornamenti di Android Auto forniscono importanti nuove funzionalità o correzioni alla piattaforma, ma altri sono più minori. Come in questo caso. Un aumento del numero importante, come la v8.0, significherebbe sicuramente un aggiornamento più rilevante. Gli aggiornamenti 0.1, tuttavia, tendono ad essere più marginali.
Ci si avvicina così, a piccoli passi, la prossima riprogettazione di Google ad Android Auto, che non è chiaramente presente nella versione 7.6. Ma è probabile che questo aggiornamento venga implementato per eliminare i bug con app, Google Assistant e altre parti dell’esperienza di Android Auto. Insomma, un passettino alla volta in vista di quella riprogettazione che in molti stanno attendendo.

L’app Android Auto è solitamente preinstallata sui moderni smartphone Android ma riceve gli aggiornamenti dal Play Store anziché dagli aggiornamenti completi del sistema. Sebbene questa applicazione non abbia alcun supporto per mostrare un’esperienza adatta alle auto sullo schermo del telefono, è necessario eseguire l’esperienza nelle auto supportate.

Di conseguenza un utente avrà bisogno dell’app Android Auto installata, e preferibilmente aggiornata, per eseguire Android Auto su una connessione cablata o wireless.