Festino, Wind: ‘Professionisti nel consumer come nel business?

Pierpaolo Festino, direttore Large Business di Wind, ha spiegato nel dettaglio la strategia dell’operatore arancione per continuare a crescere nel segmento dei servizi alle aziende.

Innovazione e qualità. Intervistato dal Corriere delle Comunicazioni, Pierpaolo Festino, direttore della divisione Large Business di Wind, ha spiegato nel dettaglio la strategia dell’operatore arancione per continuare a crescere nel segmento dei servizi alle aziende.

È un’area che nasce con Wind. Al suo debutto la compagnia aveva già una connotazione sul large business perché era fornitore di Enel – ha raccontato Festino . Poi è avvenuta l’espansione nel mondo consumer, indubbiamente di grande successo, ma Wind ha sempre conservato la capacità di gestire la clientela con esigenze orientate al business, anche molto complesse”.

Fondamentale è puntare sempre sul valore aggiunto. “Siamo in grado di garantire sostanzialmente tutte le soluzioni – ha precisato –. Il nostro punto di forza è la capacità di integrare servizi con modalità di accesso fisso e mobile, garantendo ai clienti soluzioni che consentano di massimizzare l’investimento, di aumentare la produttività dei dipendenti, favorendo l’utilizzo dei servizi in mobilità, e di ridimensionare i costi”.

Quali i punti cardine della proposta di Wind per il business? “Innanzitutto l’innovazione. E non mi riferisco solo all’innovazione tecnologica, perché occorre innovare anche il packaging di tecnologia nel modo più semplice e più utile al cliente. Questo è il tipico spirito di Wind che applichiamo normalmente nei diversi settori. Un altro elemento per noi fondamentale è la qualità: in primis qualità della forza vendita, ma anche delle operations e dei servizi di assistenza e delivery. Monitoriamo costantemente il livello di qualità di queste prestazioni. Siamo in costante miglioramento, ma non ancora pienamente soddisfatti, perché miriamo all’eccellenza e alla leadership nella customer excellence”.