Dramma elettrodomestici: se li attivate a quest’ora è la fine, pagherete cifre folli

Gli elettrodomestici possono rappresentare una spesa enorme a fine mese. Soprattutto in un periodo storico come quello che stiamo vivendo. Occhio ad accenderli a questa ora, perché potreste dove pagare molto più del previsto

È senza dubbio uno dei temi più discussi delle ultime settimane, e continuerà a far parlare ancora a lungo. Il caro bollette sta obbligando milioni di cittadini al risparmio, per non arrivare a fine mese con spese insostenibili. Tra i vari rincari, quello dell’energia è sicuramente uno dei più preoccupanti in assoluto.

Elettrodomestici (Canva)
Elettrodomestici (Canva)

Soprattutto considerando quanto ormai ogni giorno vengono utilizzati da famiglie e persone singole. Gli elettrodomestici sono in questo senso tra gli oggetti in casa che consumano di più, ma nonostante questo rinunciarci è impossibile. Ci sono però alcuni trucchetti che sarebbe bene conoscere. Sapevate che anche utilizzare la corrente ad una determinata ora comporta rincari pazzeschi?

Quando usare la lavatrice per risparmiare sulla bolletta

elettrodomestici 20221031 cellulari.it
Ecco quando sarebbe meglio utilizzare la lavatrice (Unsplash)

Tra gli elettrodomestici più utilizzati in assoluto, non si può non menzionare la lavatrice. Ed è anche uno degli oggetti che più consumano, soprattutto se viene fatto fare un ciclo nel momento sbagliato. In un periodo storico nel quale il risparmio è la parola d’ordine per tutti, bisogna sapere anche quando sarebbe meglio far partire la lavatrice e quando evitare. Farne una a pieno carico è necessario, perché in caso contrario vorrebbe dire dover fare più cicli di lavaggio. Spendendo ovviamente di più.

Entrando più nel dettaglio delle fasce orarie migliori in questo senso, potrebbe essere utile sfruttare le ore notturne e i weekend. Qui ci sono tariffe più sostenibili. Ad oggi, un ciclo di lavatrice costa circa un euro, ovviamente a seconda del tipo di contratto energetico che si ha. Tornando sulle fasce orarie, c’è una divisione comoda e funzionale in 3 diverse categorie:

  • F1: dal lunedì al venerdì, tra le 8 e le 19
  • F2, dal lunedì al venerdì, tra le 7 e le 8 e tra le 19 e le 23. Il sabato, dalle 7 alle 23
  • F3, dal lunedì al sabato tra le 23 e le 7, la domenica e nei giorni di festività nazionale

Se volete risparmiare, il periodo migliore è quello contrassegnato dagli orari di fascia F3. E dunque la notte, la domenica o nei giorni festivi. Sarebbero da evitare cicli in settimana e in orari diurni, dove i prezzi schizzano alle stelle.