Cos’è Isolamento Vocale e come attivare questa utile funzione sul vostro iPhone e iPad

In questo articolo vi spieghiamo cos’è Isolamento vocale di iOS 15 e come attivarlo su iPhone e iPad per migliorare la qualità delle chiamate (non tramite app Telefono)

Sono tante le novità portate in dote dal sistema operativo iOS 15 – e l’annessa controparte iPadOS 15 per i tablet Apple ancora supportati – ma una di queste è forse passata un po’ in subordine, perché poco sponsorizzata sul web o più in generale non proprio visibile: si tratta dell’opzione denominata “Isolamento vocale”.

Cos’è Isolamento vocale iOS 15
La funzione Isolamento vocale di iOS 15 (AdobeStock)

Per chi non la conoscesse, questa funzione permette di migliorare la qualità delle chiamate eseguite con una certa tipologia di applicazioni. Proprio questo limite – che chissà non possa essere colmato con l’uscita di iOS 16, prevista in occasione del WWDC 2022 – non ha agevolato l’utilizzo di “Isolamento vocale”, pur trattandosi di un’opzione che potrebbe tornare molto utile in svariate circostanze. Non potrete utilizzarla dall’app Telefono (quella per intenderci che permette di eseguire chiamate telefoniche) ma soltanto in una limitata categoria di app, come WhatsApp e FaceTime. Inoltre, è necessario che il dispositivo in questione supporti l’audio spaziale (ma l’elenco è piuttosto ampio, giacché si parte infatti da iPhone 7 e successivi).

Come attivare Isolamento vocale su iOS 15

Cos’è Isolamento vocale iOS 15
Come si attiva Isolamento vocale su iPhone (AdobeStock)

Una volta attivato “Isolamento vocale”, sarà possibile migliorare la qualità delle chiamate, in quanto il sistema andrà ad azzerare il rumore di sottofondo (o quantomeno attenuarlo) prediligendo invece la voce dell’interlocutore, che risulterà più chiara e qualitativamente migliore a chi ci ascolta.

Il fatto che “Isolamento vocale” sia passato in cavalleria è probabilmente addebitabile al meccanismo di attivazione della funzione, poco intuitivo oltre che nascosto nei meandri del Centro di controllo. L’attivazione è infatti possibile soltanto in chiamata (e quindi non potremo impostarla preventivamente sul nostro smartphone) e a patto appunto di agire direttamente nel Centro di Controllo.

Se anche voi volete sfruttare tutti i benefici di questa funzione, vi spieghiamo brevemente come attivare “Isolamento vocale” su iPhone o iPad. Dopo aver avviato una chiamata con un’app che ha integrato le corrispondenti API (a breve vi diremo anche quali), dovrete accedere al Centro di Controllo dall’angolo in alto a destra e cliccare sulla voce “Microfono Standard”, avendo cura infine di selezionare l’opzione “Isolamento vocale”.

Ma quali sono appunto le app compatibili con Isolamento vocale? Come vi abbiamo detto, non potrete abilitarla nell’app Telefono, ma soltanto nelle seguenti applicazioni supportate: WhatsApp, FaceTime, Instagram, Zoom, Slack e Signal.