Come prelevare i contanti al Bancomat con lo Smartphone tramite il Qr Code

La carta plastificata bancomat, che è stata più volte criticata a causa delle clonazioni e dei furti, sarà presto sostituita dai QR Code.

Bancomat Addio, benvenuta tecnologia.

Il bancomat plastificato, spesso al centro della cronaca per clonazioni e furti, potrebbe diventare un ricordo grazie ai famosi e fin’ora sfortunati QR Code.

I codice QR, che permettono un collegamento diretto tra il mondo offline e quello online, sono costituiti da quadratini con speciali caratteri identificabili mediante una applicazione, oggi nativa negli smartphone, e una fotocamera.

Basta inquadrare un paio di secondi il codice QR e il telefonino può farci visualizzare una pagina web, un contenuto o lanciare una applicazione.

Sfruttando questo sistema, potremmo presto prelevare contanti presso gli sportelli ATM semplicemente inquadrando il Qr Code con il nostro telefonino abilitato.

La prima banca a renderlo disponibile in Italia sarà Unicredt mediante l’applicazione Mobile Banking UniCredit, disponibile per iOS, Android e smartphone Windows Phone OS.

Una volta installata ed effettuata la procedura di verifica, sarà possibile utilizzare il telefonino come codice di conferma presso il bancomat, senza necessità di pin, carta plastificata e tutti i problemi annessi.

Questo sistema sarebbe decisamente più sicuro rispetto all’utilizzo della carta bancomat, in quanto non clonabile e soprattutto sarà possibile attivare o disattivare la funzione quando serve.

Il servizio è disponibile nel 90% dei bancomat Unicredit sparsi nel territorio. Direttamente da questa applicazione, potrete visualizzare il bacomato più vicino a voi.