Parental Control: come controllare il telefono dei figli e dormire sonni tranquilli

Sei preoccupato per i tuoi figli, di dove vanno e chi frequentano? Ecco alcune soluzioni, per Android e iOS, per controllare il loro telefono, e limitarne le funzionalità.

Come controllare il telefono dei figli
(Unsplash)

Per conoscere meglio le abitudini del proprio figlio online, sapere con chi chatta e quali sono le sue principali attività sullo smartphone esistono molte soluzioni di controllo parentale che permettono di monitorare le attività dei ragazzi: applicazioni e strumenti sia per Android che per iOS, software, semplici trucchi, ed anche il GPS per sapere dov’è tuo figlio. Spiare il telefono dei figli è una tentazione di molti genitori, e spesso una vera e propria necessità per assicurarsi che usino la tecnologia in modo salutare, utile e costruttivo piuttosto che potenzialmente pericoloso.

I rischi sul web sono molti, e sempre più insidiosi: la vita virtuale offre tante possibilità quanti pericoli, e queste soluzioni sono state sviluppate per consentire di bloccare siti dannosi, vedere le chat e limitare alcune funzionalità degli smartphone dei figli.

I primi strumenti disponibili, gratuiti e facili da usare sono le applicazioni: tra le migliori disponibili sia su Android che iOS segnaliamo Family Link, il servizio Google che consente di visualizzare il report delle attività dello smartphone, accettare o bloccare al momento del download, impostare limiti di tempo di utilizzo, e rintracciare i propri figli tramite la funzione di localizzazione del dispositivo connesso a Family Link.

Controllo Genitoriale – Kidslox è una risorsa altrettanto valida, con una versione base gratuita che offre il monitoraggio del tempo di utilizzo, il blocco di applicazioni, ed un filtro per i contenuti web. Anche  Qustodio facilita la supervisione dei dispositivi di bambini e ragazzi in tempo reale, bloccando contenuti inappropriati, giochi e social media, chiamate ed SMS.

Per maggiori informazioni su tutte le funzionalità ed ulteriori applicazioni per il Parental Control, puoi consultare il nostro approfondimento sulle migliori app per controllare il telefono dei figli.

LEGGI ANCHE >>> App con 5.8 milioni di download rubano i dati di Facebook: da disinstallare immediatamente

Come controllare il telefono dei figli su Android e iPhone

Parental Control
(Unsplash)

Il sistema operativo Android consente la creazione di più account su un solo dispositivo. Accedendo al menu delle Impostazioni, sarà sufficiente selezionare la voce Utenti e successivamente Aggiungi Utente per creare un account per i propri figli: a questo punto, sarà possibile accedervi e selezionare delle limitazioni.

Il blocco delle app è facile da abilitare anche tramite il Play Store stesso: accedendo al menu, l’opzione Controllo Genitori permette di bloccare il download di app. Esistono anche molte applicazioni App Locker che consentono di impostare una password per ogni funzionalità del dispositivo, per impedire ai figli di accedere a loro volta alle Impostazioni e rimuovere le limitazioni selezionate.

Per gli utenti iPhone o iPad, iOS mette a disposizione una funzionalità ancora più facile da usare: le Impostazioni del dispositivo, alla voce Generali, includono l’opzione Restrizioni. Sarà sufficiente selezionare Abilita Restrizioni e selezionare le applicazioni a cui si vuole impedire l’accesso (inclusi App Store e iTunes) che saranno ulteriormente protette da una password.

Infine, la funzionalità Trova iPhone è facilmente utilizzabile per tracciare gli spostamenti dei propri figli, oltre che nel caso di furto del dispositivo: insieme a Trova amici, può essere abilitato nelle impostazioni per sfruttare il GPS e individuare la posizione di tuo figlio.

LEGGI ANCHE >>> La minaccia corre su WhatsApp, l’allarme della Polizia Postale