Apple Maps segnalerà gli autovelox: sarà così anche in Italia?

Una grossa novità quella annunciata da Apple, che col servizio Maps segnalerà gli autovelox. Sarà così anche in Italia? 

apple maps autovelox
Apple Maps segnalerà gli autovelox presenti sul tragitto (Adobe Stock)

Continua il lavoro da parte degli sviluppatori Apple per rendere i propri servizi sempre più ricchi di nuove funzionalità e al passo coi tempi. Grande importanza viene da anni data a Maps, app di navigazione alternativo a quello di Google. Tra le tante aggiunte degli ultimi mesi, ce ne sono alcune che hanno fatto discutere più di altre e che sono state apprezzate maggiormente dagli utenti.

A partire da oggi, in alcuni paesi saranno disponibili informazioni aggiuntive che potrebbero rappresentare una vera e propria svolta: verranno segnalati gli autovelox presenti in strada. Con il rollout annunciato dal colosso di Cupertino, i residenti in Olanda, Australia, Belgio, Svezia e Nuova Zelanda potranno godere di questa interessante novità. Sarà così anche in Italia?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>

Apple Maps, come funziona la feature per gli autovelox

bug sicurezza iOS 14.4.2
Ecco tutti i dettagli della nuova feature in arrivo (AdobeStock)

Una novità che già era stata lanciata in anteprima in Canada, Irlanda, Regno Unito e Stati Uniti: Apple Maps segnalerà tutti gli autovelox presenti sul tragitto mostrato dall’app. Una novità che sicuramente farà molto piacere agli utenti, che avranno la possibilità di individuare in maniera preventiva i regolatori di velocità e rallentare con la propria automobile. Dopo le prime fasi di test, col rollout di oggi anche gli utenti di Olanda, Australia, Belgio, Svezia e Nuova Zelanda potranno goderne. Gli autovelox verranno indicati con un’icona gialla, che al suo interno avrà una fotocamera con flash in funzione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>>

Almeno per il momento, pare non sia possibile attivare vere e proprie notifiche push in grado di indicarne la presenza, ma Apple Maps si limiterà a segnalare il tutto sulla mappa. Una decisione presa probabilmente per non distrarre troppo la persona alla guida. Arriverà anche in Italia? Al momento non ci sono informazioni specifiche a riguardo, ma il rollout di oggi lascia ben sperare. Pare inoltre che l’azienda di Cupertino stia lavorando per inserire un sistema in grado di permettere ai cittadini stessi di segnalare l’eventuale presenza di autovelox, incidenti e tanto altro.