Apple: l’accordo clamoroso che ha sconvolto gli utenti, l’acquisto che cambia tutto

Un nuovo accordo instaurato dalla Mela potrebbe stupirci, tuttavia era necessario che venisse fatto. Di che stiamo parlando, e di quale servizio in particolare?

Sono state poche le volte in cui Apple no  ha saputo sorprenderci, specialmente quando si trattava di assistere ai lanci dei suoi nuovi dispositivi oppure, come è già successo, di eventuali modifiche riguardanti le sue applicazioni. Questi cambiamenti sono necessari per far sì che i suoi prodotti possano funzionare al meglio, e dal momento che stia andando tutto per il verso giusto, probabilmente non si sbaglia nelle sue scelte.

apple tv 2
Apple TV cambia facciata – Cellulari.it

Quanto rivelato ovviamente vale anche per i servizi, che oltre ad essere molto usati sono pure gettonati dalla maggior parte di noi. Forse non ne siete al corrente, ma visto e considerato che vengano aggiornati continuamente non possiamo che aspettarci soltanto nuove funzioni o, addirittura, dei miglioramenti di gran lunga superiori alle nostre aspettative. La Mela, infatti, riesce a stupirci ogni volta.

Apple acquisirà i diritti della Premier League?

E chissà se avrà successo anche in questo caso, precisamente con una delle sue attività più grandi. Proprio come abbiamo detto pochi secondi fa, Apple punta più di ogni altra cosa sulle sue app, ma soprattutto sui servizi che – di solito – si rivelano essere molto più utili di quanto già non siano. Potrebbe rivelarsi essere un colpo di fortuna questo cambiamento: ecco di quale parliamo con entusiasmo e gioia.

apple tv 1
Non disprezzeremo questa decisione – Cellulari.it

Apple, a quanto sembra, vorrebbe acquisire i diritti della Premier League inglese per trasmettere in esclusiva sulla propria piattaforma Apple TV+. Allo stato attuale pare che la Mela abbia tutte le motivazioni per analizzare e rilevare alcuni diritti che stanno per scadere, il che significa che vorrà approfondire questa faccenda in maniera tale che non ci possano essere problemi.

Per arrivare a portare a termine il suo piano l’azienda di Cupertino ha già avviato una politica molto aggressiva sullo sport nell’ultimo anno, almeno in America, dove tende a trasmettere in esclusiva le partite della Major League Soccer oltre a numerosi altri eventi agonistici. Il suo target, in ogni caso, rimane sempre la Premier League inglese.

Ciò non toglie che l’accordo europeo che vorrebbe stringere costerebbe ad Apple una tantum di 250 milioni di dollari l’anno, escludendo dagli altri costi che verranno anche i club inglesi con cui stipulerà ulteriori contratti. Ma non saranno tutti, perché pare che delle partite specifiche verranno trasmesse – purtroppo – soltanto sulla BBC.