Apple e Swype al lavoro su una tastiera rivoluzionaria?

Secondo il sito 9To5Mac, Apple starebbe trattando con i dirigenti di Swype per portare le innovative gesture di scrittura già presenti sui terminali Android anche su iOS.

Secondo il sito 9To5Mac, Apple starebbe trattando con i dirigenti di Swype per portare le innovative gesture di scrittura già presenti sui terminali Android anche su iOS.
La famosa tastiera Swype è un particolare sistema di scrittura sviluppato appositamente per dispositivi touch che permette con il semplice scorrere del dito sulle lettere la composizione delle parole. L’installazione di una funzione simile sui terminali della Mela rappresenterebbe un importante aggiornamento per la tastiera di iOS, che non è mai cambiata dal lontano 2007, anno del primo iPhone.
I rumors sulla futura partnership, però, vanno oltre la tecnologia vista a questo momento: pare infatti che le due società siano al lavoro per accordarsi sullo sviluppo di una tastiera “rivoluzionaria” in grado di colmare definitivamente il gap con i modelli QWERTY fisici. L’ipotesi sarebbe rafforzata dal fatto che i proprietari di Swype sono gli stessi di Nuance, che sono anche gli sviluppatori di Siri, uno dei fiori all’occhiello del colosso di Cupertino.
Per chi non si fosse ancora convinto, ecco un curioso botta e risposta tra Aaron Sheedy, vicepresidente di Swype, e un utente molto interessato alla notizia:
Utente: “Ero curioso di sapere se ci siano stati o meno contatti con Apple. Qualche conversazione per capire se sono interessati ad ottenere una licenza per l’utilizzo della vostra tecnologia?
Aaron Sheedy: “È una risposta da milioni (anzi, miliardi) di dollari. Si, abbiamo avuto qualche contatto, sono molto gentili e cortesi”.
Sarà dunque la tastiera virtuale rinnovata una delle caratteristiche esclusive più rilevanti di iOS 7?