Apple: due parole sbagliate e siete fuori: la vicenda che ha sconvolto il web

Una storia che ha dell’incredibile e che mette in allarme tutti gli utenti. A quanto pare, basta una parola sbagliata ed Apple prepara conseguenze molto pesanti. Ecco i dettagli su quello che è successo

Anche una semplice parola fuori posto e si rischia grosso. È questo l’ultimo diktat di Apple, testimoniato da una vicenda avvenuta nei giorni scorsi e ripresa da Bloomberg. La notizia sta già facendo il giro del web, con migliaia di utenti che ne stanno parlando e il video che è già diventato virale.

apple 20220110 cellulari.it
Apple usa il pugno duro, basta una parola fuori posto e si rischia grosso. Ecco cos’è successo (Adobe Stock)

Il tutto ha preso inizialmente piede su TikTok, dove il vice presidente di Apple responsabile Approvvigionamenti Tony Blevins è stato intercettato dal creator Daniel Mac per farlo partecipare ad un format virale sulla piattaforma per i video brevi. Le parole usate dal protagonista della vicenda sono state considerate inopportune dall’OEM di Cupertino, che ha provveduto a mettere in atto soluzioni drastiche.

Apple, una parola fuori posto e si rischia grosso: ecco cos’è successo

apple 20220110 cellulari.it
Un uomo è stato licenziato per il semplice fatto di aver rilasciato dichiarazioni poco consone al ruolo che ricopriva (Adobe Stock)

Era stato fermato dal creator Daniel Mac per partecipare al format nel quale viene chiesto ai proprietari di auto costose, di lusso o sportive quale sia la loro occupazione e in che modo si possano permettere veicoli così prestigiosi. Alla fine, il vice presidente di Apple responsabile Approvvigionamenti di Apple Tony Blevins è stato obbligato a lasciare l’azienda. Il tutto in seguito al filmato, diventato virale su tikTok lo scorso 5 settembre. Il dirigente stava parcheggiando una Mercedes-Benz SLR McLaren nel corso di un incontro di appassionati di auto di lusso, organizzato a Pebble Beach in California.

È stato il creator a fare la solita domanda, con Blevins che ha risposto:Ho auto da ricchi, gioco a golf e palpeggio ragazze ben dotate. Ma sono libero nei fine settimana e nelle principali festività“. Una chiara citazione al film “Arturo” del 1981 con Liza Minelli. Il tutto è però arrivato a Cupertino, con l’azienda che ha deciso di licenziare seduta stante Mac dopo ben 22 anni di collaborazione. Lo stesso Blevins ha confermato tutto all’agenzia stampa: “Colgo l’occasione per scusarmi sinceramente con chiunque sia stato offeso dal mio maldestro tentativo di umorismo“. Ora anche gli altri dipendenti di Apple sono stati messi in guardia: basta un comportamento sbagliato e si rischia il posto di lavoro.