Android Auto, una nuova feature renderà più facile scegliere la musica al volante

Alcuni utenti hanno segnalato una nuova, inaspettata funzionalità di Android Auto: arrivano i suggerimenti personalizzati per l’ascolto per ridurre il tempo di selezione delle tracce alla guida

Android Auto Suggerimenti
(Adobe Stock)

Android Auto permette di tenere le mani sul volante e gli occhi sulla strada, ma nonostante i numerosi aggiornamenti dell’interfaccia utente per ottimizzare l’interazione con lo schermo durante la guida, Google ha individuato un particolare punto debole: gli utenti passano molto tempo alla ricerca di musica e podcast da ascoltare durante il percorso, indicando il bisogno di una scorciatoia dedicata.

Un utente di Reddit ha segnalato una nuova feature, comparsa pochi giorni fa: un comando consente di accedere a una schermata di suggerimenti automatici che facilitano l’ascolto di musica o episodi di podcast riducendo la necessità di interagire con il display. Il tasto dedicato compare nella barra di navigazione, tra i controlli del player e le notifiche.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp ha una funzione esclusiva sui nuovi Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3: ecco di cosa si tratta

Come funzionano i suggerimenti di Android Auto: tutti i dettagli

Android Auto
(Adobe Stock)

Il comando permette di accedere a una playlist di brani suggeriti, con un’interfaccia semplificata per favorire la rapidità dell’interazione con lo schermo e diminuire il margine di errore. Basta un singolo tap per selezionare la traccia e ritornare alla schermata precedente. Le tracce sono selezionate dalle applicazioni installate, ma Google Assistant potrebbe aggiungere ulteriori suggerimenti sulla base delle abitudini di ascolto dell’utente.

Alcuni tra coloro che hanno già ricevuto la nuova funzionalità hanno notato che non è possibile rimuoverla né filtrarne i contenuti o interagire con la selezione, ma è possibile che più opzioni saranno aggiunte da Google nei prossimi mesi.

LEGGI ANCHE >>> Niente più distrazioni su Zoom: arriva la funzione Focus Mode

Il rollout sembra essere infatti piuttosto limitato, probabilmente ancora sotto controllo per verificare la presenza di malfunzionamenti o bug; tuttavia, potrebbe raggiungere un pubblico più ampio nelle prossime settimane, senza alcun aggiornamento dell’applicazione.