Amazon, la decisione è presa: verranno tutti chiusi | In causa con gli utenti

Un fenomeno sempre più in diffusione e che sta portando ad enormi danni per Amazon. Al fine di mettere fine alle recensioni false, l’azienda americana ha avviato una maxi-causa contro gli utenti stessi

Uno degli strumenti più utili quando si decide di effettuare un acquisto su Amazon sono le recensioni degli utenti. Tra testimonianze, foto e spesso anche video pubblicati da chi ha comprato un prodotto, si può avere un’idea più precisa dei benefici e delle cose che non vanno. Ma negli ultimi anni è emerso un nuovo fenomeno, sempre più preoccupante: quello delle recensioni false per soldi.

amazon recensioni 20220719 cellulari.it
Amazon ha deciso di avviare una maxi-causa per arginare il fenomeno delle recensioni false (Adobe Stock)

Ci sono truffatori che commissionano ad altri utenti feedback ovviamente basati sul nulla, in cambio di denaro. La stessa Amazon vuole ora dire fino a tutto ciò, e ha deciso di avviare un’azione legale ai danni degli amministratori di oltre 10.000 gruppi Facebook. “Tentano di orchestrare false recensioni in cambio di denaro o prodotti gratuiti” ha spiegato il gigante dell’e-commerce.

Recensioni false su Amazon, la mossa per arginare il fenomeno

amazon recensioni 20220719 cellulari.it
Ecco tutti i dettagli (Adobe Stock)

Sono sette i paesi direttamente interessati da questa tendenza: Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Spagna e Giappone. Con una nota ufficiale, Amazon ha spiegato come “verranno utilizzate le informazioni emerse da questa azione legale per identificare i malintenzionati e rimuovere le recensioni false commissionate da questi truffatori e non ancora rilevate dalla tecnologia avanzata di Amazon, dai suoi investigatori esperti e dal monitoraggio continuo”.

Anche Facebook stessa si sta impegnando in tal senso, con più della metà dei 10.000 gruppi segnalati che sono stati eliminati per violazioni della policy. Si sta continuando inoltre ad indagare, per arrivare ad ottenere risultati persino migliori. “Amazon vieta rigorosamente le recensioni false e impiega più di 12.000 persone dedicate in tutto il mondo alla protezione dei clienti, dei marchi, dei partner di vendita e dello store da contraffazioni, frodi e altre forme di abuso, comprese le recensioni false. Un team dedicato indaga sugli schermi di recensioni false sui social media, tra cui Facebook, Instagram, TikTok e Twitter, e segnalare regolarmente a queste società i gruppi abusivi” ha spiegato l’azienda con una nota.