Cellulari.it

Russia: Windows Phone raggiunge iOS

Dalla fine dello scorso anno, MTS ha smesso di offrire ai clienti iPhone, privilegiando i terminali Windows Phone e distribuendone oltre 315 mila solo nel primo quarto del 2013.

La straordinaria crescita di Windows Phone ormai non dovrebbe far più notizia. Eppure nella lontana Russia la diffusione della piattaforma di Microsoft sembra aver raggiunto un traguardo tanto inaspettato quanto sorprendente per il cambiamento che sta generando nel mercato locale. Dopo esser passata dal 5,1% all’8,2% (dati IDC) e aver praticamente raggiunto Apple all’8,3%, molti operatori di telefonia mobile del Paese hanno deciso di voltare le spalle alla Mela e al suo sistema operativo, iOS, proprio per concentrarsi sulla grande scommessa del colosso di Redmond.

Come ha sottolineato Andrei Dubovskov, ceo di Mobile TeleSystem, il principale carrier russo, vendere e promuovere iPhone non è più conveniente a causa delle royalties pretese da Apple per mostrare i modelli negli spot. Ecco allora spiegata la scelta di stringere una partnership con Microsoft, che, anzi, assicura il massimo supporto possibile. Dalla fine dello scorso anno, MTS ha smesso di offrire ai clienti iPhone, privilegiando i terminali Windows Phone e distribuendone oltre 315 mila solo nel primo quarto del 2013.

Insomma, anche se su scala mondiale il divario con iOS è ancora disarmante (3,3% contro il 17,3%, ndr) gli sforzi di Microsoft hanno dimostrato di riuscire comunque a produrre risultati interessanti. E nei prossimi mesi non si possono escludere nuovi clamorosi colpi di scena.



Precedente M-gambling: un giro da 100 miliardi di dollari
Successivo Samsung Galaxy Note 3: quattro varianti differenti secondo rumors