Cellulari.it

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, rilasciato l'aggiormamento: ecco cosa cambia

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, rilasciato l'aggiormamento: ecco cosa cambia

I moderni smartphone ci consentono di compiere tantissime azioni: oltre a effettuare e ricevere chiamate e messaggi, è infatti possibile consultare costantemente la propria casella di posta elettronica, scattare fotografie, comunicare attraverso Skype e divertirsi attraverso le app.

Per poter usufruire appieno di questi servizi, però, le case produttrici periodicamente richiedono di effettuare un aggiornamento al sistema operativo volto a migliorarne l’efficienza. Spesso può servire anche per risolvere eventuali difetti riscontrati da molti clienti Un’operazione che nelle ultime ore si sono trovati a compiere anche i possessori di Samsung Galaxy S7 e S7 Edge no brand, diffusissimi tra gli utenti italiani.

A poche ore dal download iniziano a diffondersi in rete le prime sensazioni. Analizzando i feedback, la maggior parte di questi risultano positivi. Molti hanno salutato con gioia l'eliminazione di un bug denominato BlueBorne che aveva generato non pochi intoppi nell’utilizzazione del telefono. Le difficoltà incontrate nella connessione bluetooth ora sembrano (si spera definitivamente) superate del tutto. Il disservizio era stato riscontrato da molti utilizzatori e scoperto dai ricercatori di Armis. Le analisi effettuate sui dispositivi hanno evidenziato la possibilità di essere vittima di un hacker che avrebbe potuto agire in modo pressoché indisturbato.

Qualche dubbio maggiore resta invece nel miglioramento dell’autonomia della batteria. Le prime testimonianze anche in questo caso sembrano essere comunque buone. Molti hanno raggiunto addirittura le cinque ore di schermo pieno, anche se per capire se si tratti di una mossa davvero decisiva lo si dovrà verificare con il tempo. Il progresso ottenuto è comunque rilevante soprattutto per chi utilizza lo strumento per motivi di lavoro e ha la necessità di essere costantemente reperibile.

Probabile che l’aggiornamento possa essere disponibile anche per i terminali brandizzati.



Precedente Huawei, prosegue l'offensiva in Italia: in arrivo a Milano il primo negozio europeo
Successivo IPhone 8 e 8Plus, non è tutto oro quello che luccica: vendite ancora basse