Cellulari.it

Shopping online, lo smartphone protagonista in senso assoluto

Shopping online, lo smartphone protagonista in senso assoluto

Non solo oggetto di desiderio degli acquirenti di tutto il mondo (virtuale), ma anche strumento prediletto per effettuare concretamente l'acquisto: lo smartphone è decisamente il campione dello shopping online, e in questo mese di novembre il suo ruo

Non solo oggetto di desiderio degli acquirenti di tutto il mondo (virtuale), ma anche strumento prediletto per effettuare concretamente l'acquisto: lo smartphone è decisamente il campione dello shopping online, e in questo mese di novembre il suo ruolo centrale diventa ancora più evidente.

Il boom di Alibaba. Partiamo da quello che è stato l'evento più sorprendente e probabilmente più sottovalutato, il "Single's day" lanciato da Alibaba in occasione dell'undici novembre - giorno scelto dai cinesi per celebrare, appunto, chi è single e senza compagnia (leggendo la data in termini numerici, si nota l'abbondanza di 1) - che ha fatto registrare un nuovo record in termini di fatturato complessivo delle vendite via Internet.25 miliardi in 24 ore.

Il colosso di Jack Ma ha infatti totalizzato circa 25,4 miliardi di dollari in appena 24 ore, superando non solo i 17,8 miliardi con cui si era chiusa l'edizione 2016, ma anche le stime previsionali degli analisti, che avevano parlato di un fatturato totale inferiore ai 24 miliardi di dollari. E invece, come poi ha svelato Bloomberg, alla piattaforma cinese si sono registrati compratori da almeno 192 Paesi di tutto il mondo, dando vita a 256 mila transazioni al secondo.

Il ruolo dei cellulari. Come detto, i cellulari di nuova generazione hanno svolto un duplice ruolo fondamentale per questo successo: innanzitutto, si stima che circa il 90 per cento delle operazioni provenienti dagli acquirenti cinesi via Alibaba (e soprattutto Alipay, il servizio di pagamento ad hoc della piattaforma) arrivi appunto tramite mobile, perché telefoni e affini sono il mezzo con cui questi utenti fanno shopping online, preferendoli ai dispositivi desktop (mentre invece a livello mondiale solo il 14 per cento delle persone usa il mobile per comprare su base giornaliera o settimanale).

Un successo anche per i brand partner. L'altro aspetto riguarda i brand che hanno deciso di presenziare al Single's day: oltre a Zara, Estée Lauder, L'Oreal e Nike, infatti, ottimi riscontri li hanno ottenuti anche Apple e Samsung, ovvero i due principali produttori di smartphone a livello internazionale: solo nella prima ora di partenza degli sconti speciali, si è calcolato che questi brand hanno prodotto vendite per oltre 15,1 milioni di dollari ciascuno.

La sfida all'Occidente. Insomma, la Cina lancia la sfida al mercato dello shopping online occidentale, scegliendo in maniera strategica di anticipare le giornate di sconto che sono in arrivo a fine novembre: manca sempre meno infatti al Black Friday 2017, in programma venerdì 24 novembre, e per il consecutivo Cyber Monday, che arriverà invece lunedì 27 novembre. Eventi molto attesi anche in Italia, ma che viaggiano su livelli di vendite molto più bassi rispetto ai volumi cinesi: nel 2016, ad esempio, il Black Friday ha totalizzato 3,3 miliardi di dollari in tutto il mondo, mentre la giornata dedicata al mondo tech è salita fino a 3,5 miliardi di dollari.

Pronti al Black Friday 2017. Per quest'anno le previsioni però sono molto più ottimistiche, anche perché gli utenti potranno approfittare dei codici sconto che le varie piattaforme attive anche nel nostro Paese propongono grazie alle sezioni dedicate al Black Friday: in questo modo, è possibile rendere ancor più vantaggioso gli acquisti effettuati nel corso del Black Friday 2017, aggiungendo una percentuale di sconto alla riduzione di base offerta in quella circostanza dai vari marketplace come Amazon ed eBay o dagli shopping digitali delle grandi catene di elettronica come Unieuro o Euronics.

Gli sconti sui cellulari. Anche in questo caso è facilmente ipotizzabile che gli smartphone saranno protagonisti dei trend di acquisto: se appare francamente improbabile pensare a particolari promozioni legate agli ultimi gioielli della Apple (almeno dal sito ufficiale), lo stesso non si può dire per i modelli android di Huawei, LG o della stessa Samsung. L'importante è esser pronti a cogliere le offerte, imparando a sfruttare il fattore tempo e a giocare d'anticipo e d'astuzia per acquistare al prezzo migliore.



Precedente Nokia N8 ufficiale, scheda tecnica, dettagli e anteprima
Successivo Apple HomePod: Audio top di gamma integrato con Siri