Cellulari.it

Apple sorpassa Fitbit con Apple Watch e diventa il primo produttore mondiale di Wearable

Apple sorpassa Fitbit con Apple Watch e diventa il primo produttore mondiale di Wearable

Nel primo trimestre 2017 Apple si accaparra il primo posto nella classifica delle vendite di dispositivi indossabili a livello mondiale.

I dati aggiornati di Strategy Analytics riportano che nel primo trimestre 2017 sia Apple che Xiaomi hanno sorpassato il leader del mercato Fitbit  per quanto riguarda le vendite di wearable. Secondo la società di analisi di mercato, attualmente Apple è la nuova leader del mercato dei dispositivi indossabili; il rapporto, che analizza sia le spedizioni dei principali wearable che la quota di mercato ottenuta dai rispettivi fornitori di hardware, rivela che durante il primo trimestre 2017 Apple si è classificata al primo posto dei migliori venditori di wearable a livello mondiale.


Il rapporto di Strategy Analytics è utile sia ai produttori di dispositivi, sia ai fornitori dei diversi componenti hardware, operatori, sviluppatori di software, ai fornitori di contenuti e agli altri soggetti interessati per poter determinare l'ampiezza di questo tipo di prodotto nel mercato mondiale.

Secondo il rapporto, nel primo trimestre 2017 le spedizioni globali di wearable sono aumentate del 21%, passando da 18 a 22 milioni di pezzi venduti, rispetto allo stesso periodo del 2016.

Durante lo stesso periodo di tempo, la società Apple ha incrementato le vendite dei suoi Apple Watch del 59%, passando da 2,2 milioni a 3,5 milioni di unità spedite in tutto il mondo, accaparrandosi una quota di mercato pari al 15,9%.

Durante i primi tre mesi del  2017 le spedizioni dei dispositivi di Fitbit sono calate del 36%, passando da 4,5 milioni a 2,9 milioni di unità vendute e ad una quota globale di mercato del 13,2% e scendendo dalla dalla prima alla terza posizione della classifica dei top sellers.

Al secondo posto dei migliori venditori di wearable si posiziona Xiaomi, con il 15,5% del mercato globale, nonostante il calo di vendite del 10.5% rispetto al 2016; infatti Xiaomi è riuscita a spedire 3,4 milioni di Mi Band nel primo trimestre 2017.

Secondo i dati pubblicati dalla società di analisi Strategy Analytics, mentre l'Apple Watch Series 2 sta riscuotendo un grande successo di pubblico negli USA e nel Regno Unito, Fitbit starebbe invece subendo una diminuzione della domanda di fitnessband a fronte di un aumento della domanda di smartwatch.

Neil Mawston di Strategy Analytics ha dichiarato che Apple ha spedito 3,5 milioni di indossabili a livello globale durante il primo trimestre del 2017, con un incremento annuo del 59% rispetto ai 2,2 milioni di pezzi spediti nel primo trimestre del 2016.

Acquisendo il 16% di mercato globale, Apple ha superato Fitbit diventando il più grande produttore mondiale di wearable. Il nuovo Apple Watch Series 2 sta vendendo abbastanza bene grazie al nuovo stile di progettazione, al marketing intensivo e alla sua disponibilità nei negozi al dettaglio.

Secondo l'analista Mawston, la domanda per la popolare gamma di fitness Mi Band di Xiaomi è stata invece piuttosto piatta nei mercati asiatici.

Il direttore di SA, Cliff Raskind, ha dichiarato che nel primo trimestre del 2017 l'azienda produttrice di wearable Fitbit ha spedito 2.9 milioni di indossabili in tutto il mondo, perdendo un'enorme quota di mercato e la leadership nel mercato dei wearable, a causa del rallentamento della domanda per i suoi fitnessband e al ritardo dell'entrata nel mercato emergente dei suoi smartwatch.

Secondo il parere del direttore della Strategy Analytics, in questo momento i profitti di Fitbit stanno scendendo e la società dovrà affrontare una grande sfida per recuperare le perdite quest'anno.



Precedente Microsoft, i nuovi modelli Surface Pro 5 e Book 2 potrebbero essere presentati il 23 maggio
Successivo Qualcomm Snapdragon 660 e 630 ufficiali