Cellulari.it

LG G6: riconoscimento facciale in arrivo a giugno

LG G6: riconoscimento facciale in arrivo a giugno

Da quanto riporta la pubblicazione online The Investor, sembra che LG Electronics abbia intenzione di integrare un sistema di riconoscimento facciale nel suo nuovo smartphone G6 che dovrebbe essere reso disponibile a partire dal mese di giugno.

Con circa un mese di anticipo rispetto al suo diretto concorrente Samsung, la società sudcoreana LG ha annunciato il suo nuovo G6,  telefono top di gamma del 2017,  anche se in realtà i telefoni delle due aziende concorrenti saranno disponibili sui mercati nello stesso periodo.  

Il Galaxy S8 arriverà con lo scanner dell'iride, mentre LG Electronics sta lavorando con la società coreana OEZ  per rendere disponibile un sistema di riconoscimento facciale nel suo G6; infatti la OEZ è proprietaria del software OezFR per il riconoscimento dei volti, per cui verrebbe adattata una tecnologia già esistente per poterla implementare negli smartphone di LG di fascia alta.

Il software dovrà essere sottoposto ad una serie di test prima di venire ditribuito, cosa che dovrebbe avvenire probabilmente entro il mese di giugno, ossia nel periodo in cui LG renderà disponibile il suo sistema di pagamento mobile G Pay.

Il sito di notizie coreano News Prime riporta che una fonte del settore ha dichiarato quanto segue:  “Nel caso in cui LG utilizzerà OezFR per supportare il sistema di pagamento, sarà la prima volta che un sistema di riconoscimento facciale viene utilizzato per autorizzare le transazioni finanziarie nel settore degli smartphone”.

Stando a quanto riferisce The Investor, LG Electronics avrebbe scelto di affidarsi a Oez in quanto il software di OEZ è facile da applicare alla tecnologia biometrica contactless anche in altri dispositivi di LG attualmente presenti nei mercati , come il V20 ed il G5. 

Il software di riconoscimento dei volti di Oez occuperebbe 5 megabyte di memoria nel dispositivo e verrebbe fornito con le misure di sicurezza adatte per prevenire eventuali tentativi di raggiro con le foto.

Samsung ha annunciato che i suoi nuovi Galaxy S8 e S8+ arriveranno entrambi con un software di riconoscimento facciale per l'autenticazione dell'utente, mentre anche altre aziende produttrici di smartphone, come ad esempio Apple, sono interessate a questa  tecnologia di verifica dell'identità, nuova nel panorama mobile.

Per quanto riguarda la verifica dell'identità dell'utente come forma di sicurezza, LG G6 utilizza una tecnologia di scansione delle impronte digitali, ma ormai sempre più produttori sanno che esistono tecnologie biometriche migliori, tra cui quella della scansione dell'iride e sebbene non garantisca la stessa sicurezza della scansione dell'iride, il riconoscimento facciale, se ben sviluppato è comunque migliore rispetto alla scansione delle impronte digitali.



Precedente HTC One X10 è ufficiale, la società lo ha annunciato in Russia
Successivo Xiaomi Mi Note 3, trapelate le prime caratteristiche

Principali Marche