Cellulari.it

Motorola Moto C, ecco le prime foto e caratteristiche tecniche

Motorola Moto C, ecco le prime foto e caratteristiche tecniche

Quest'anno Motorola Mobility ha presentato due smartphone, Moto G5 e il Moto G5 Plus e altri dispositivi arriveranno entro il 2017, tra cui il Moto C, di cui sono trapelate le prime notizie.

Il prossimo smartphone Moto C non avrà un lettore di impronte digitali, ma il comparto fotografico include una fotocamera frontale ed una fotocamera posteriore entrambe con un flash a LED.

Moto C dispone di display da 5 pollici con risoluzione che non supera l'HD (720p) ed esegue il sistema operativo Android 7 Nougat out-of-the-box.

Il telefono in arrivo da Motorola dovrebbe essere un dispositivo di fascia bassa, proposto ad un prezzo di circa 100 euro e in diverse colorazioni, tra cui nero, rosso e oro.

La presentazione ufficiale di Moto C potrebbe avvenire entro l'estate 2017. Sempre entro ques'anno dovrebbero essere introdotti nei mercati altri due modelli della serie Moto E4.

STORIA DELL'AZIENDA 
 

Motorola Inc. è nata nel 1928 come un'azienda statunitense di elettronica, con la produzione di microprocessori, orologi, telefoni cellulari e diversi tipi  di componenti elettronici, tra cui diodi e circuiti integrati. La sede si trova nell'Illinois a Schamumburg, Chicago. Al momento della fondazione, il suo nome originale era Galvin Manufacturing Corporation, che fu poi cambiato in Motorola nel 1947, nome preso dal marchio di una nuova linea di autoradio realizzata dall'azienda Victrola.

Durante la seconda guerra mondiale Motorola fu produttrice di apparecchi riceventi e ricetrasmittenti per le forze armate americane  e sviluppò anche il sistema di identificazione tramite riconoscimento biometrico AFIS, oltre ad ottenere diversi brevetti che la rendono ancora oggi una delle società più importanti nel settore delle ricetrasmittenti per uso professionale.

Uno dei primi microprocessori prodotti dalla società è stato il 6800, che fu alla base di molti computer e prodotti elettronici, tra cui i primi Apple Macintosh, i computer  Amiga, Atari ST ed i minicomputer della linea 3000 di Olivetti.

Il 6 ottobre 2003 Motorola annunciò lo scorporo delle attività relative ai semiconduttori e la creazione di Freescale Semiconductor, Inc., società a cui fu ceduta questa attività; la separazione effettiva avvenne dal 16 luglio 2004.

Nel 2011 Motorola Inc. è stata divisa in due società distinte: Motorola Solutins e Motorola Mobility e quest'ultima divisione è stata acquisita da Google Inc.

All'inizio del 2014 la società Google ha firmato un accordo con l'azienda produttrice Lenovo per la cessione del 95% di Motorola Mobility, che sarà ceduta per 2,91 miliardi di dollari.

Dal 1973 Motorola si è resa famosa sul mercato come produttrice di telefoni cellulari, di cui il primo è stato chiamato Motorola Dyna TAC, realizzato dall'ingegnere americano Martin Cooper. Questo dispositivo è stato il primo telefono cellulare riconosciuto dalla FCC nel 1983.

La Casa ha avuto un grande successo anche con il lancio dei telefoni cellulari della serie Micro TAC.

 


 



Precedente Italiani Wifi e Vacanze: 1 milione di italiani lo considera indispensabile
Successivo Moto E4 e Moto E4 Plus, trapelate online alcune caratteristiche dei due telefoni di Lenovo