Cellulari.it

ZTE Quartz, un nuovo smartwatch Android Wear 2.0 sta per essere annunciato

ZTE Quartz, un nuovo smartwatch Android Wear 2.0 sta per essere annunciato

ZTE Quartz dovrebbe disporre di connettivit Wi-Fi e 3G e sar in grado di ricevere notifiche, ed effettuare e ricevere chiamate in totale autonomia, ossia anche quando non abbinato allo smartphone.

Al CES 2017, ZTE ha annunciato che stava sviluppando il suo primo smartwatch Android Wear da rendere disponibile entro l'anno. L'orologio intelligente si chiama ZTE Quartz e, stando alle informazioni disponibili, questo watch con numero del modello ZW10 dovrebbe essere lanciato nei mercati con la tecnologia Wi-Fi e 3G, in modo da ricevere notifiche ed effettuare e ricevere chiamate al polso senza bisogno di essere colegato ad uno smartphone.


Nell'immagine ZTE Quartz si presenta con un display circolare, ma non sono emerse ulteriori indiscrezioni sulle sue caratteristiche tecniche e questo può far pensare che lo smartwatch ZTE Quartz potrebbe essere ancora in fase di sviluppo, anche se  non è da escludere l'ipotesi che ZTE potrebbe rivelare il suo primo smartwatch al MWC 2017.

Dopo l'avvenuto rilascio di Android Wear 2.0 ci si aspettava che anche gli altri smartwatch attesi al CES 2017 di Las Vegas sarebbero stati presentati alla manifestazione di Barcellona, ma non è avvenuto. 

Secondo un rapporto di  secondo Strategy Analytics, gli smartwatch venduti nel 2016 sono arrivati a 21,1 milioni di pezzi in tutto il mondo; l'aumento è appena dell' 1,4% rispetto ai 20,8 milioni di pezzi del 2016. 

Per quanto concerne invece Android Wear 2.0, la nuova piattaforma  porta con sè alcune novità, tra cui watchfaces intelligenti, il Play Store on-board, il supporto per le applicazioni standalone e altri modi per rimanere in contatto, oltre all'Assistente di Google.

Contemporaneamente al lancio di Android Wear 2.0 Google ha rilasciato i primi due smartwatch con Android Wear 2.0 out-of-the-box: LG Watch Style e Watch Sport, entrambi progettati da LG in collaborazione con Google.

 


Precedente Perspective, da Google arriva il filtro contro i molestatori online
Successivo iPhone 8 potrebbe arrivare con Area Funzione

Principali Marche