Cellulari.it

Qualcomm ha realizzato 3 processori di fascia media per il 2017

Qualcomm ha realizzato 3 processori di fascia media per il 2017

Stando alle ultime indiscrezioni provenienti dal social cinese Weibo Qualcomm rilascerà dei nuovi processori che sostituiranno lo Snapdragon 625, che oggi sta alimentando gli smartphone più economici.

Il 2017 vedrà come protagonista Qualcomm che rendererà disponibile il suo ultimo chipset Snapdragon 835 già da aprile, a partire dal prossimo top di gamma di Samsung, il Galaxy S8.

Stando ad alcune recenti indiscrezioni che provengono dal social cinese Weibo, l'azienda pfoduttrice di processori rilascerà anche nuovi chipset di potenza più bassa e successori del Snapdragon 625, che attualmente alimenta  telefoni come ad esempio il Moto Z Play ed il Xiaomi Redmi 4.

Questi nuovi chipset sono lo 
Snapdragon 630 e lo Snapdragon 635.


L'attuale SoC Snapdragon 625
 è stato costruito con un processo a 14nm a basso consumo; il processore è costituito da 8 core-Cortex A53 con clock a 2GHz e con GPU Adreno 506.

Snapdragon 625 è offre il supporto per la registrazione di video 4K (codec AVC e HEVC) e per le fotocamere con risoluzione fino a 24MegaPixel. Il chipset S625 integra anche un modem LTE X9 che supporta la tecnologia LTE Cat.7 con download fino a 300 Mbps e upload fino a 150 Mbps e lo standard Wi-Fi, oltre alla ricarica rapida della batteria con Quick Charge 3.0.

Il processore ha la capacità di alimentare schermi con risoluzione massima di 1.900x1.200 pixel a 60 fps o con risoluzione massima di 1080x1920 pixel a 30fps.

Rispetto alla versione precedente S617, lo Snapdragon 625 utilizza fino al 35% di energia in meno, eppure grazie ai nuovi S630 e S635 Qualcomm povrebbe riuscire a far risparmiare ancora energia.

Siccome i primi telefoni e tablet alimentati dal processore Snapdragon 625 sono arrivati sul mercato nella seconda metà del 2016, possiamo presumere che i primi dispositivi che verranno alimentati da Snapdragon 630 e Snapdragon 635 saranno rilasciati dopo la prima metà del 2017.

Qualcomm ha dichiarato di essere al lavoro per lo sviluppo del chip Snapdragon 660, un chipset che sarà prodotto tramite la tecnologia a 14nm LPP di Samsung ed in grado di offrire una combinazione di 8 core costituiti da Cortex-A53 e Cortex-A73. Questo nuovo processore S660 dovrebbe  arrivare nei mercati a settembre 2017 ed utilizzato nei telefoni di Xiaomi, OPPO e Vivo.

Precedente Archos presenta un tablet marchiato Kodak
Successivo MWC 2017: ecco gli smartphone che saranno presentati a Barcellona