Cellulari.it

Meizu, presentati ufficialmente Flyme 6.0 e gli smartphone Pro 6 Plus e M3X

Meizu, presentati ufficialmente Flyme 6.0 e gli smartphone Pro 6 Plus e M3X

Il 30 novembre Meizu ha presentato la nuova iterazione del suo sistema operativo Flyme 6 durante una conferenza stampa in Cina. All'evento sono stati presentati anche 2 nuovi smartphone: Meizu M3X e Meizu Pro 6 Plus.

Lo smartphone Meizu Pro 6 Plus è il nuovo top di gamma con caratteristiche tecniche che lo rendono davvero un telefono molto interessante, ad un prezzo che parte da circa 400 euro.

Il design del nuovo top di gamma è stato finalmente aggiornato e, sebbene la linea resti fedele alla filosofia aziendale, lo smartphone si presenta comunque nuovo, mentre i materiali utilizzati sono:  vetro leggermente curvo ai lati per la parte anteriore e metallo per il restante del corpo, con qualche inserto in plastica a livello delle antenne.

Caratteristiche tecniche di Meizu Pro 6 Plus

Il Chip Mediatek è stato messo da parte per tornare all'adozione del processore Exynos nella variante 8890, con GPU Mali T880, che è lo stesso che si trova  nel Samsung Galaxy S7 e S7 Edge.

Il nuovo telefono di Meizu ha uno spessore di 7.3 millimetri ed offre 4 GB di memoria RAM DDR4 e 64 o 128 GB di memoria interna. Il display è un OLED da 5,7 pollici con risoluzione Quad HD 2540 x 1440 pixel,  mentre la batteria è una unità da 3400 mAh con ricarica rapida mCharge (8V 3Ah).

Per quanto riguarda il comparto fotografico, Meizu Pro 6 Plus integra nella parte anteriore una fotocamera con sensore da 5 Megapixel e una fotocamera posteriroe con sensore Sony IMX386 da 12 Megapixel, con stabilizzatore ottico delle immagini e laser per la messa a fuoco.

Il sistema operativo è basato su Flyme 5 ed Android Marshmallow, ma a breve sarà aggiornato ad Android Nougat con Flyme 6, che porterà più di 400 nuove funzioni rispetto a precedente modello. Lo smartphone, inoltre, ha una porta USB Type C.

In Cina il nuovo Meizu Pro 6 Plus è disponibile a partire dall’8 Dicembre ed i prezzi partono da 400 euro a seconda della variante scelta.

Non ci sono ancora informazioni ufficiali per quanto concerne l’arrivo in Italia del top di gamma. Siccome questo dispositivo è già compatibile con tutte le reti e bande globali, molto probabilmente il lancio nel nostro Paese avverrà a breve.



Precedente Huawei Mate 9 si aggiorna con Zoom ibrido 6X e molto altro
Successivo YouTube, disponibile live streaming in 4K