Cellulari.it

Huawei Mate 9 si aggiorna con Zoom ibrido 6X e molto altro

Huawei Mate 9 si aggiorna con Zoom ibrido 6X e molto altro

Huawei rilascia il primo aggiornamento ufficiale per il suo Mate 9, tra le novità introdotte spicca la funzione di Zoom 6X ottimizzata per la fotocamera che permette foto nitide anche a distanza.

Huawei ha rilasciato il primo aggiornamento ufficiale per il Mate 9. Il nuovo aggiornamento dovrebbe offrire l'esperienza di utilizzo migliorata, molto potente ed evoluta; infatti la società cinese vuole sfruttare al meglio le grandi potenzialità del nuovo sistema operativo Android 7 Nougat e dell'interfaccia EMUI 5.0. Si tratta perciò di un vero e proprio aggiornamento di sistema, il cu ipeso è di circa 550MB, che porta con sè cambiamenti per quanto riguarda la sicurezza, le funzionalità, la fotocamera ed il fixaggio bug. 

Ecco qui sotto l'elenco completo di tutte le novità portate da questo nuovo firmware:

• Zoom 6x per foto a distanza più chiare
• Notifiche nella barra di stato alla richiesta di verifica del Wi-Fi pubblico
• Impostazione della barra di stato ottimizzata per una visualizzazione più chiara
• Patch di sicurezza del mese di Novembre
• Ritorno delle icone delle notifiche dell'app sulla barra di stato     
• Scatti più veloci con zoom 2x.


Ricordiamo che il Mate 9 viene alimentato dal nuovo processore Kirin 960, il chip mobile più veloce presente attualmente sul mercato. Kirin 960 è stato costruito con un processo 16nm FinFET da TSMC ed è costituito da 4 core Cortex-A73 a 2,4 GHz e 4 core Cortex-A53 a 1.8GHz. Il chip Kirin 960 porta con sè molti miglioramentiche riguardano le prestazioni, utilizzando la nuova GPU Bifrost di ARM. Le prestazioni della GPU, infatti, aumentano del 180% con un risparmio energetico del 20%. 

Huawei Mate 9 integra una fotocamera Leica di seconda generazione con configurazione dual-camera identica a quella che si trova nello smartphone P9, in grado di catturare una maggiore quantità di luce e combinando in modo migliore la qualità del colore acquisito dal sensore RGB con i dettagli ottenuti dal sensore in bianco e nero. 

A livello posterire del dispositivo si trova un sensore monocromatico da 20 MegaPixel stabilizzazione ottica dell'immagine e autofocus ibrido 4-in-1 che comprende rilevamento laser, di fase, profondità e del contrasto. Il primo sensore posteriore cattura l'immagine in bianco e nero, mentre il secondo sensore policromatico da 12 MegaPixel cattura le immagini a colori. La fotocamera principale del Mate 9, inoltre, dispone di una nuova funzionalità di Zoom ibrido (Hybrid Zoom) che consente di utilizzare lo zoom senza perdere in qualità dell'immagine. 

Il Mate 9 di Huawei è anche il primo telefono che registra video in 4K a risoluzione di 2160p; inoltre lo smartphone vanta un flash dual-LED e dual-tone. 

Il telefono è in vendita con il nuovo sistema operativo Android 7.0 Nougatout-of-the-box, con interfaccia utente EMUI 5.0. 

Precedente Apple iPhone 8: Samsung Display potrebbe essere il fornitore esclusivo per il 2017
Successivo Meizu, presentati ufficialmente Flyme 6.0 e gli smartphone Pro 6 Plus e M3X