Cellulari.it

L'app di Google consente a tutti gli automobilisti di utilizzare Android Auto

L'app di Google consente a tutti gli automobilisti di utilizzare Android Auto

l'app alla versione 2.0 che, di fatto, permette di utilizzare Android Auto in tutte le automobili.

Cinque mesi fa Google aveva annunciato di essere in grado di accedere ad Android Auto tramite lo schermo del telefono e senza bisogno di disporre di un cruscotto multimediale integrato nel veicolo. ed ora la nota società americana consente l'utilizzo di Android Auto in tutte le automobili, grazie all'aggiornamento dell'app versione 2.0  .


Google aveva lanciato Android Auto nel 2014 con lo scopo di integrare meglio gli smartphone nelle auto ed offrire ai conducenti un modo facile per accedere alle informazioni di cui necessitano senza doversi distrarre dalla guida. Attualmente sono oltre 200 i modelli di automobili che supportano Android Auto, mentre altri modelli vengono lanciati ogni giorno.

Google però è a conoscenza del fatto che milioni di altre automobili sulla strada invece non sono compatibili con Android Auto ed anche che molte non hanno neanche uno schermo sul cruscotto o sull'autoradio. Per questo ultimamente la società statunitense ha deciso di lavorare sodo per poter portare la stessa esperienza di Android Auto agli automobilisti che non possiedono un auto di ultima generazione.

Google ha così introdotto un nuovo modo di utilizzare Android Auto grazie al display dello smartphone; infatti con l'aggiornamento 2.0 dell'app Android Auto oggi si può trasformare un telefono Android, a partire da Android 5.0 Lollipop in poi, in un'interfaccia per visualizzare, sul display dello smartphone, gli stessi contenuti disponibili sulle auto che presentano Android Auto nativo, comprese le indicazioni stradali, la musica e le comunicazioni.

L'annuncio della disponibilità di Android Auto a tutte le automobili è arrivato a sorpresa a maggio durante l'evento Google I/O 2016, ossia la conferenza annuale degli sviluppatori Android. 

Da oggi è possibile ascoltare musica da applicazioni come Spotify, Pandora o Google Play Music, oltre ad effettuare chiamate o inviare messaggi con comandi vocali a mani libere ed anche navigare turn-by-turn per arrivare alla destinazione selezionata con Google Maps..

E' possibile mettere il proprio smartphone in qualsiasi supporto per auto, ma comunque Google consiglia l'acquisto di supporti per auto come Smartcar di Logitech, in vendita nel Google Store ed in selezionati punti vendita.

Con l'annuncio di Android Auto per tutte le automobili Google ha anche annunciato che sta lavorando per migliorare il supporto per i comandi vocali a mani libere; infatti presto gli automobilisti potranno accedere facilmente alle funzionalità esistenti, tra cui le mappe, la musica ed i messaggi, semplicemente pronunciando la frase "Ok Google".

Google ha anche anticipato l'arrivo di ulteriori nuove funzionalità per la piattaforma Android Auto, come ad esempio l'integrazione di Waze, ossia la social navigation app gratuita che vanta 50 milioni di utenti nel mondo.

Sulle macchine di ultima generazione i costruttori di automobili potranno continuare a scegliere di dotare i propri sistemi di navigazione in-car di Android Auto e personalizzare la piattaforma con caratteristiche esclusive. Tra le novità attese in Android Auto c'è il servizio di assistenza a bordo strada con cui gli autisti potranno fissare appuntamenti con il centro di assistenza più vicino. 

 


Precedente HTC 11, circolano online le prime indiscrezioni
Successivo Gionee S9 e S9T, presentazione ufficiale il 15 novembre