Cellulari.it

Samsung Galaxy S8, fotocamera frontale autofocus

Samsung Galaxy S8, fotocamera frontale autofocus

Secondo le ultime previsioni, il nuovo Galaxy S8 avr un display idrofobico QuadHD (ma non 4k) ed un lettore ottico di impronte digitali, oltre ad una versione con display curvo.

Samsung cerca sempre di lanciare qualche novità nel settore dei dispositivi digitali e così, dopo essere stata la prima azienda produttrice ad introdurre uno smartphone con display Edge, ossia curvo su due lati, un nuovo brevetto concesso alla società sudcoreana rivelerebbe che Samsung sta lavorando sugli schermi idrofobici, ossia display capaci di incrementare le prestazioni degli smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici perché sarebbero del tutto protetti dal contatto con l'acqua.

Infatti, Alla società sudcoreana è stato concesso dall'Oak Ridge National Laboratory del Department of Energy  il brevetto di una nuova tecnologia chiamata "optically clear superhydrophobic film", cioè "pellicola trasparente superidrofobica", che è un tipo di display in grado di respingere non solo l'acqua, ma anche la polvere e la sporcizia. In più questa pellicola avrebbe la capacità di ridurre i riflessi della luce e di aumentare la resistenza alle impronte e alle macchie.

La certificazione per la resistenza all'acqua di cui sono dotati gli smartphone presenti oggi sul mercato è possibile grazie ad una certa attenzione nel sigillare il pannello display che si trova all'interno del telefono. Il brevetto di Samsung che riguarda il display idrofobico, invece, fa riferimento ad una pellicola già capace di resistere all'acqua.

Il prossimo modello top di gamma di Samsung disporrà quindi di un display idrofobico QuadHD e force touch, ossia in grado di rilevare i vari livelli di pressione, allo stesso modo del telefono di Apple iPhone 6s, mentre, secondo recenti indiscrezioni apparse online, il Galaxy S8 presenterà anche un lettore ottico di impronte digitali, una specifica che non si è ancora mai trovata in uno smartphone.

La tecnologia ottica oltre ad eseguire la scansione di un'impronta digitale posta direttamente sul sensore, è in grado di eseguire la scansione anche attraverso una lastra di vetro; questo vuol dire che la società sudcoreana potrebbe riuscire ad inserire il sensore delle impronte sotto il display, con una conseguente riduzione del bordo inttorno al pannello, oppure potrebbe posizionare il lettore sul retro del dispositivo, come fanno gli altri produttori di smartphone. Uno scanner ottico di impronte digitali risulta molto più rapido e preciso rispetto al sistema tradizionale o a quello ad ultrasuoni.

Il primo dispositivo di Samsung ad aver uno scanner dell'iride, è stato il phablet Galaxy Note 7 che come ormai tutti sapranno è stato ritirato da poco dal mercato. Quindi il prossimo smartphone ad offrire tale tecnologia sarà probabilmente il Galaxy S8.

Tornando al prossimo nuovo telefono di Samsung, secondo le ultime previsioni, il Galaxy S8 di Samsung arriverà con un nuovo assistente digitale, che per ora dovrebbe chiamarsi Bixby ed un tasto fisico dedicato per l'accesso immediato.

L'ultima notizia sul Galaxy S8 riguarda la fotocamera frontale che, sempre secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe avere l'autofocus.

Il Galaxy S8 di Samsung potrebbe anche arrivare con un nuovo assistente virtuale al posto di S Voice chiamato Viv.

 

Samsung Galaxy S8 Plus

Il Galaxy S8 è uno dei 5 nuovi smartphone della serie Galaxy che la società sudcoreana intende introdurre sul mercato l'anno prossimo; infatti con la presentazione del prossimo Galaxy S8 avrà inizio l'attuazione, da parte dell'azienda produttrice,di una nuova strategia commerciale; infatti il Galaxy S8 disporrà di un display curvo e non ci saranno più differenze di schermi piatti o curvi.

Inoltre, siccome le vendite stanno rallentando a causa della saturazione dei mercati e della crisi economica che porta i consumatori a conservare il proprio smartphone più a lungo o scegliere un modello più economico, Samsung avrebbe scelto un cambio di strategia tornando ad un singolo modello di punta per far fronte a questi cambiamenti e, visto che i consumatori hanno premiato la versione Edge rispetto a quella tradizionale, a partire dal lancio del Galaxy S8 la società sudocoreana proporrà un unico modello con gli angoli curvi.


 Il Samsung Galaxy S7 lanciato nel 2016 ha ripristinato la maggior parte delle caratteristiche presenti nel Galaxy S5 che erano state tolte nel Galaxy S6, tra cui la certificazione IP68, lo slot microSD ed ha aggiunto il display Always-On, una SoC più potente e la fotocamera Dual Pixel.

Il 14 ottobre il sito Sammobile ha rivelato che Samsung ha iniziato lo sviluppo del firmware per il suo prossimo Galaxy S8. La ROM è stata sviluppata per essere utilizzata in Cina, Francia, Germania, Italia, Corea, Polonia, Regno Unito e Stati Uniti, mentre anche altri Paesi potranno usufruirne a breve. Sammobile specifica inoltre che il prossimo top di gamma Galaxy S8 non verrà annunciato prima di Febbraio 2017.

Effettivamente, anche quest'anno Samsung aveva iniziato il programma di sviluppo del firmware per il Galaxy S7 in questo periodo; questo significa perciò che l'ottava generazione dovrebbe essere annunciata di nuovo durante l'evento #GalaxyUnpacked di Domenica 26 febbraio al Mobile World Congress (MWC 2017) di Barcellona.


Precedente OnePlus, arriva il nuovo telefono OnePlus 3 Plus, un aggiornamento del precedente modello
Successivo Amazon Music Unlimited, sfida ad Apple e Spotify