Cellulari.it

Sony Xperia XZ e Sony Xperia X Compact, specifiche, dettagli e foto da Ifa 2016

Sony Xperia XZ e Sony Xperia X Compact, specifiche, dettagli e foto da Ifa 2016

All'IFA 2016 Sony ha presentato due nuovi smartphone della linea Xperia; uno di fascia alta e uno di fascia intermedia: Xperia XZ e Xperia X Compact con fotocamera Triple Immagine Sensing e la batteria che dura di più.

All'IFA 2016 Sony annuncia due nuovi smartphone della linea Xperia: uno di fascia alta, Xperia XZ, e l'altro di fascia media, Xperia X Compact.
Sony Xperia XZ è il secondo flagship della serie X di Sony, successore di Xperia X.

Il nuovo modello è fornito di un aggiornamento per migliorare sia le prestazioni hardware che quelle del software. Vengono implementate anche le fotocamere e la durata della batteria.


Il design di Xperia XZ si caratterizza di un display in vetro dalla superficie arrotondata ed una copertura posteriore in un materiale innovativo, il metallo ALKALEIDO che, a detta di Sony, sarà in grado di creare "bagliori luminosi e un senso di profondità", impreziosendo lo smartphone di un'elevata lucentezza.

Xperia XZ si presenta dotato di un ampio display IPS da 5,2 pollici con risoluzione FullHD (1080p). Lo alimenta il chipset Snapdragon 820 di Qualcomm affiancato da 3GB di RAM. Per lo storage, invece, sono disponibili ben 32GB di memoria interna, espandibile addirittura fino a 200GB grazie ad una microSD.

E' una porta USB di tipo C a rappresentare la connettività dello smarphone, il quale supporta il 4G LTE.
Xperia XZ non manca della dotazione di tutte le più recenti tecnologie e di tutti gli standard in termini di connettività, grafica, fotografia, batteria ed efficienza: lo smartphone è resistente all’acqua e monta il lettore di impronte digitali allogato sul tasto di accensione, a lato del telefono.

La sua  fotocamera principale da 23MP con obiettivo f/2.0 è diventata una caratteristica must del nuovo Xperia XZ  con il suo passaggio rapido dallo stand-by allo scatto in soli 0.6 secondi, realizzabile grazie al nuovo sensore (IMX300) sviluppato da Sony appositamente per XZ e X Compact, che rinnova il sistema di messa a fuoco automatica.

La fotocamera principale, infatti, utilizza il rilevamento del colore, la rilevazione di fase, e il laser assistito per misurare in modo intelligente la distanza corretta rispetto al soggetto inquadrato, anche qualora fosse in movimento ed è grazie alla capacità del Predictive Hybrid AF di prevedere gli spostamenti del soggetto in movimento che Xperia XZ è in grado di catturare foto precise e non mosse.

Con questa nuovissima configurazione basata sul sensore Exmor RS, chiamato Triple Immagine Sensing, Sony promette anche colori reali, qualsiasi sia l'illuminazione, sia di giorno che in notturna. E per finire, grazie al sensore RGBC-IR con “colour sensing technology” e al bilanciamento automatico del bianco rispetto alla luce, Sony ritiene che la fotocamera catturi colori fedeli alla realtà, senza alcuna alterazione.



Precedente ZTE Axon 7 Mini disponibile in Italia da Dicembre
Successivo I Galaxy Note 7 esplodono e Samsung annuncia il ritiro dei dispositivi da tutti i mercati