Cellulari.it

Samsung annuncia l'arrivo di una versione 3G-cellular del suo smartwatch Gear 2

Samsung annuncia l'arrivo di una versione 3G-cellular del suo smartwatch Gear 2

Questo dispositivo di Samsung sarà il primo smartwatch al mondo ad essere dotato del supporto per la nuova eSIM certificata GSMA, per cui all'utente sarà consentito cambiare operatore quando vuole senza dover cambiare la SIM nel di

Ieri alla conferenza di Barcellona Samsung ha annunciato che arriverà molto presto la versione 3G/cellular del suo smartwatch Gear S2 classic.


Nel 2014, con l'Apple iPad Air 2 aveva lanciato sul mercato il primo dispositivo mobile che disponeva di supporto per una SIM standard che funzionava con diversi vettori, sollevando l’utente dall’onere di cambiare fisicamente la SIM in caso di cambio operatore.

Questo dispositivo di Samsung sarà quindi il primo smartwatch al mondo ad essere dotato del supporto per la nuova eSIM certificata GSMA, quindi all'utente sarà consentito cambiare operatore quando vuole senza dover cambiare la SIM nel dispositivo.

La eSIM del Gear S2 classic sarà compatibile con le specifiche eSIM per smartwatch introdotte da poco tempo dalla GSM Association. La GSMA ha previsto l'utilizzo di questa nuova eSIM solo sui dispositivi secondari come smartwatch, tablet, smartband e vari dispositivi dell'Internet of Things (IoT). Per ottenere la nuova SIM basterà chiederne l'attivazione al proprio operatore che la assocerà al numero telefonico principale.

Anche da altri grandi produttori di dispositivi mobili utilizzeranno questa nuova e-Sim; tra questi troviamo LG, Huawei e Microsoft, mentre Apple ancora non compare nell’elenco.

In un dispositivo come lo SmartWatch la eSIM free non costringe l’utilizzatore a cambiare fisicamente la SIM nel dispositivo nel caso scegliesse di cambiare operatore o numero di telefono, né di aprire uno slot SIM se decidesse di acquistare un nuovo smartwatch; infatti l'operatore, su richiesta del cliente, sarà in grado di associare da remoto il numero di telefono dell’utente con la eSIM del suo nuovo smartwatch.

Per quanto riguarda la connessione su Internet, il fatto di possedere uno smartwatch con supporto eSIM ha anche il vantaggio di non dover più collegare il proprio smartwatch al telefono tramite WiFi o bluetooth;  infatti lo smartwatch è in grado di connettersi alla rete mobile dell'operatore selezionato in modo indipendente.

Siccome attualmente pochi operatori nel mondo supportano la eSIM, il Gear S2 classic con eSIM di Samsung sarà introdotto solo nei mercati in cui almeno un operatore supporta lo standard e purtroppo in Italia non ce ne sono. In questo momento tale opzione si trova soltanto negli Stati Uniti e in alcuni mercati europei, come nel Regno Unito.

Il lancio di Samsung Gear S2 classic con eSIM avverrà a marzo; i dettagli sui prezzi ed i mercati in cui il nuovo dispositivo sarà disponibile saranno disponibili tra un giorno o due.



Precedente Zuckerberg sale sul palco del Mobile World Congress ed annuncia una collaborazione con Samsung
Successivo Samsung regala il visore Gear VR a chi acquista il Galaxy S7