Cellulari.it

Cisco, entro il 2020 ci saranno più smartphone che prese elettriche

Cisco, entro il 2020 ci saranno più smartphone che prese elettriche

Secondo l'ultimo Visual Networking Index di Cisco per il quinquennio 2015-2020, si prevede che entro il 2020 gli utenti nel mondo connessi a dispositivi mobili saranno 5,5 miliardi, rappresentando circa il 70% della popolazione a livello globale

Secondo l'ultimo Visual Networking Index di Cisco per il quinquennio 2015-2020, si prevede che entro il 2020 gli utenti nel mondo connessi a dispositivi mobili saranno 5,5 miliardi, che rappresentano circa il 70% della popolazione a livello globale.

Gli analisti stimano anche che, a causa dell’espansione dei phablet, i più recenti dispositivi a metà strada tra uno smartphone e un tablet, potrebbero esserci più persone che dispongono di dispositivi mobili, ossia 5,4 miliardi, che di elettricità (5,3 miliardi). Questo incremento sarà la conseguenza anche dell’arrivo delle reti di quarta generazione e soprattutto dai video, i quali da soli potrebbero rappresentare i tre quarti del traffico mobile mondiale.

Il Report di Cisco mette in evidenza il fatto che l’utilizzo di dispositivi mobili, insieme all’espansione della copertura mobile e alla domanda di contenuti mobili, stanno creando un aumento del numero di utenti, il doppio più veloce rispetto alla crescita della popolazione a livello globale e, mentre il traffico mobile aumenterà di 8 volte entro il 2020, gli smartphone, che attualmente stanno dominando il settore del traffico mobile, potrebbero arrivare a rappresentare tra 5 anni l’81% del traffico totale, rispetto al 76% rilevato nel 2015.

Gli analisti precisano che, entro il 2020, non solo il numero di persone che possiedono smartphone, ossia 5,4 miliardi, supererà il numero di persone che utilizzano l’energia elettrica (5,3 miliardi), ma addirittura di quelle che utilizzano acqua (3,5 miliardi) e automobili (2,8 miliardi di euro).

Secondo le stime di Cisco entro 5 anni le connessioni mobile intelligenti rappresenteranno il 72% del totale dei dispositivi e delle connessioni mobile, un dato che è in crescita rispetto a quello del 36% registrato l’anno scorso. Inoltre gli analisti dichiarano che entro il 2020 i dispositivi intelligenti daranno vita al 98% del traffico dati mobile. 

Il tasso di crescita più elevato di qualsiasi altra applicazione mobile, però, è rappresentato dal video mobile; infatti, la richiesta di una maggiore risoluzione del video da parte degli utenti consumer e business, più un aumento della larghezza di banda e della velocità di elaborazione, condurrà ad un sempre maggiore utilizzo di dispositivi connessi grazie alla tecnologia 4G.

Per quanto riguarda questa recente tecnologia, il report rende noto che entro il 2018 le connessioni 4G potrebbero superare le 2G e che entro il 2020 potrebbero raggiungere la tecnologia 3G. Infine, entro il 2020 il 4G potrebbe coprire più del 70% di tutto il traffico mobile, mentre le connessioni mensili 4G potrebbero generare un traffico pari a sei volte quello delle connessioni non 4G.



Precedente Tecnologia NFC, come funziona e di cosa si tratta
Successivo L'App di Facebook non è ecologica, perché prosciuga la batteria dello smartphone