Cellulari.it

YouTube: 10 mila visualizzazioni e rispetto delle regole per iniziare a guadagnare

YouTube: 10 mila visualizzazioni e rispetto delle regole per iniziare a guadagnare

Dopo la perdita di diversi granzie inserzionisti, Youtube riparte con nuove regole per migliorare la qualit del traffico a favore degli sponsor.

Dopo la perdita di diversi granzie inserzionisti, Youtube riparte con nuove regole per migliorare la qualità del traffico a favore degli sponsor.
 
Per garantire la massima performance degli investimenti pubblicitari, il colosso americano dei video ha deciso di rimuovere la pubblicità e la possibilità di guadagnare ai canali che non rispetteranno tre regole di base.
 
La prima regola riguarda il volume di visualizzazioni. I canali dovranno generare non meno di 10 mila visualizzazioni per poter iniziare ad ospitare inserzioni video e quindi a guadagnare.
 
La seconda regola riguarda il pieno e totale rispetto delle regole della community mentre la terza regola riguarda invece le regole per programma partner.
 
Google introdurrà una selezione alle richieste di Partner Program con l'obiettivo di spingere i creatori di video a migliorare la qualità degli stessi.
 
Saranno quindi penalizzati i video di scarsa qualità, privi di contenuti utili cosi come tutti i video che replicano altri video attraverso la ripubblicazione dei contenuti.
 
Regole in parte simili a quelle di qualità applicate già da moltissimo tempo da Google per quanto riguarda l'indice di ricerca.
 
L'obiettivo secondario è quello di consentire a chi fa video di qualità di poter usufruire di maggiori guadagni per remunerare le attività e quindi poter investire nel migliorare ancora.

YouTube supera la Tv in Usa, in arrivo Youtube Unplugged

Era solo questione di tempo. Negli Stati Uniti, Youtube ha più spettatori di tutte le televisioni via cavo messe insieme. 
 
I dati sono stati rilasciati da uno studio condotto da Nielsen per conto di Google che evidenzia come nella fascia 18-49 anni ci sia maggiore interesse verso i video online che quelli trasmetti in Tv.
 
Per quanto Nielsen sia un certificatore affidabile, i dati vanno presi con le pinze in quanto si apprestano a tante diverse interpretazioni. 
La ricerca punta a fornire agli investitori pubblicitari dati per convincerli in qualche modo a spostare budget dagli spot Tv agli spot video su Youtube.
 
Tra poco Google lancerà Youtube Unplugged, una versione particolare che andrà in concorrenza con Netflix. Il lancio recentemente di Youtube Red ha infatti fornito a Google qualche dato interessante sul potenziale pubblico pagante. Youtube Red permette infatti di visualizzare Youtube senza pubblicità a fronte di un canone di 10 dollari al mese.
 

Youtube lancia i video a 360 gradi

Basta video piatti, ora Youtube vi porta dentro il video, grazie alla nuova funzione spherical video, che offre la possibilità agli utenti di scegliere la prospettiva.

Sarà cosi possibile guardare un video da diverse angolazioni, quasi come se ci si trovasse realmente dentro il video.

Si tratta di una stupenda novità ma disponibile solo per i videomaker più evoluti in termini di tecnologia, con dispositivi adeguati alla registrazioni a 360 gradi.

Tra le possibilità, quella di aggiungere, oltre ai tradizionali video, anche il making-of cosi come il dietro le quinte.

La nuova funzionalità per ora è disponibile su Android oltre che sul canale Youtube visibile da Pc.


Precedente Etichette Energetiche: Un prodotto su due non mostra etichetta energetica
Successivo Google raddoppia energia rinnovabile dei propri datacenter portando a 2 Gw