Cellulari.it

Energia Elettrica: Accordo Enel e Tim per lettura contatori da remoto

Energia Elettrica: Accordo Enel e Tim per lettura contatori da remoto

Enel e Tim hanno siglato un accordo tramite il quale Tim fornirà ad Enel l'infrastruttura dati dove veicolare i dati relativi ai consumi dei contatori digitali sfruttando apposite Sim dati.

Enel e Tim hanno siglato un accordo tramite il quale Tim fornirà ad Enel l'infrastruttura dati dove veicolare i dati relativi ai consumi dei contatori digitali sfruttando apposite Sim dati.

Con questo accordo, Enel potrà contare su una lettura pressoché immediata e praticamente gratuita di tutti i contatori elettrici in gestione, a patto che siano contatori di tipo digitale e di nuova generazione.

Si tratta di un accordo particolarmente rivoluzionario nel nostro paese, che permetterà una migliore gestione delle bollette e soprattutto eviterà in molte aree, un numero elevato di bollette stimate.

Con questo sistema, Enel potrà fare affidamento ad una lettura da remoto, praticamente simultanea, sfruttando tecnologie relativamente datate ma molto efficaci. Potrà quindi rilevare in tempo reale il consumo di energia elettrica indicato nei contatori fornendo ai clienti un dato preciso sui consumi.

Esistono ad oggi molti sistemi basati sulle operazioni Machine to Machine (M2M), come per esempio la gestione a distanza delle caldaie, la rilevazione delle temperature dei termostati oppure i dati di produzione elettrica degli impianti fotovoltaici.

Resta comunque l'operazione su larga scala forse tra le più grandi al mondo.

Al tempo stesso, sarò possibile effettuare operazioni di monitoraggio della rete potendo cosi intervenire per piccole riparazioni, direttamente da una centrale operativa, senza dover attendere l'arrivo di un tecnico specializzato.

La scelta di Tim da parte di Enel è dovuta soprattutto per la copertura di rete, tra le più estese in Italia. Enel diventerà di fatto un operatore telefonico virtuale (alis MVNO), e potrà cosi gestire tutte le operazioni M2M necessarie alla gestione di questi dati oltre a poter attivare le sim in autonomia.

Enel precisa che questa collaborazione non porterà il colosso energetico ad affacciarsi nel mercato TLC in quanto tutta l'operazione riguarda la gestione interna.


Precedente Tre: Come disattivare o modificare la segreteria telefonica
Successivo HD 219134b: Pianeta inospitale a 21 anni luce da noi