Cellulari.it

Al Computex 2015 la Asus presenta lo ZenFone 2 e gli altri suoi nuovi prodotti

Al Computex 2015 la Asus presenta lo ZenFone 2 e gli altri suoi nuovi prodotti

Durante la fiera asiatica sono stati presentati, in un'atmosfera zen, lo smartphone per i selfie, con fotocamera anteriore da 13 megapixel, il computer con cui Asus intende competere con la Apple, il tablet, il super monitor ed il watch.

Al Computex 2015, la fiera più importante in Asia, durante l’evento “Zensation”, la Asus ha presentato i suoi nuovi prodotti: ZenFone Selfie, ZenPad 8.0, ZenPad S 8.0, Zen AiO,  il monitor ProArt PA329Q 4K/UHD e il Trasformer book T100HA.

C’è stata una carrellata di prodotti, dallo smartphone per i selfie, al computer "all-in-one" con cui l'azienda asiatica intende competere con la Apple, al tablet realizzato per intrattenere gli utenti e l’atmosfera zen ha completato il tutto. La presentazione è avvenuta all'interno dell'evento creato da Asus durante la fiera Computex 2015 di Taipei, che sta avendo luogo proprio in questi giorni, dal 2 al 6 giugno.

Per quanto riguarda il nuovo smartphome,  il ZenFone Selfie, la Asus ha dedicato ai selfie la sua tecnologia; infatti lo smartphone dispone di una fotocamera anteriore di livello superiore. Il fiore all’occhiello di questo dispositivo consiste in una doppia fotocamera, sia quella anteriore che quella posteriore, da 13 megapixel, con doppio flash LED che offre la giusta luminosità per effettuare autoscatti anche al buio e con la funzione di migliorare il tono della pelle e garantire un colore naturale. Infine troviamo l’autofocus Laser.

Per entrare direttamente nella funzione Selfie, basta tracciare una S sul display, mentre con il programma ZenUI Beatification il make up è disponibile in real time direttamente sullo smartphone.

Il nuovo dispositivo Asus ha un display FullHD 1920×1080 da 5,5 pollici, processore octa-core 64bit Qualcomm Snapdragon 615,  e 2 o 4GB di RAM,  più 16, 32 o 64GB di memoria interna espandibile.

A presentare il dispositivo per i selfie è stata una designer di Asus di sesso femminile, scelta dallo stesso Jonney Shih, presidente Asus; si chiama Jen Chuang, la quale, tra una caratteristica dello smartphone e l’altra ha affermato: "Portiamo il cellulare ovunque, perciò vogliamo che dica anche qualcosa in più di noi"

Per realizzare i suoi prodotti la Asus si è concentrata ancora una volta sul design e sulla personalizzazione di ogni suo prodotto, che si adatta perfettamente alle esigenze di ogni singola persona. Infatti, Shih spiega: "Abbiamo lavorato per ottenere un bilanciamento perfetto tra natura e forza, tra tecnologia ed arte. E la fine di questo viaggio è stato Zensation".

Per il momento non sono ancora stati comunicati né il prezzo, né il giorno esatto in cui il dispositivo sarà reso disponibile per l’acquisto. Le colorazioni si potranno scegliere tra il bianco, il ciano ed il rosa pastello.

Il computer Zen AiO, è stato il primo prodotto ad essre stato presentato sul palco: un computer "all-in-one" ideato per essere utilizzato dentro alla propria abitazione. Con questo nuovo dispositivo Asus intende mettersi in concorrenza con l'iMac della Apple. Shih sostiene infatti che con Zen AiO "anche lavorare sarà più piacevole".

Con la sua struttura  arrotondata e realizzata completamente in alluminio, ZenAio sembra un computer davvero compatto. ZenAio dispone di un processore Intel Core i7 con 32 gigabyte di RAM e scheda grafica NVIDIA per alte prestazioni. La tecnologia Inter Real Sense offre un sistema di fotocamere 3D che permette di riconoscere i movimenti degli oggetti e delle persone vicine all'obiettivo, soprattutto per effettuare l'autenticazione biometrica; infatti anche per la Asus, la password del futuro potrebbe consistere nell'occhio.

Per collegare tutti i propri dispositivi, l’utente può scegliere tra la porta USB 3.1, che è veloce il doppio rispetto all'USB 3 e la nuova USB 3.1 Type C, adottata anche dalla Apple.

Per quanto riguarda invece lo ZenPad S 8 è un dispositivo sottile e leggero, infatti misura 6,6 millimetri di spessore e pesa solo 298 grammi. Dispone di un processore da 64 bit  Intel Atom Z358, con 4GB di RAM. La cover posteriore si può sostituire e così, cambiando semplicemente il retro del tablet, si possono aggiungere fino a 14 ore in più di batteria e 6 speaker con effetto surround.

Infine il Trasformer book T100HA è una miscela di notebook e tablet che supporta il sistema operativo Windows 10.

All’interno degli stand dedicati ai giornalisti sono stati rivelati anche il monitor ProArt PA329Q da 32 pollici ad altissima definizione, 4K/UHD, ideato per i grafici professionisti ed il nuovo ZenWatch 2, abbastanza simile al modello numero 1 della Casa asiatica, tranne per la corona di metallo che consente all’utilizzatore di interagire in modo migliore con il sistema operativo Android Wear.

Il Watch è disponibile nelle versioni da 22 e 18 millimetri e offre tanti cinturini intercambiabili. Anche per questo dispositivo non è ancora nota la data in cui verrà messo sul mercato. 



Precedente BlackBerry, John Chen svela le sue carte
Successivo Apple attacca Google sulla protezione dei dati