Cellulari.it

LG allarga la famiglia G4: arrivano i phablet G4c e G4 Stylus

LG allarga la famiglia G4: arrivano i phablet G4c e G4 Stylus

Annunciate da LG due varianti economiche del top di gamma G4. I nuovi modelli saranno nei negozi da giugno in cinque diverse colorazioni.

Non solo top di gamma per LG. Il produttore coreano ha ampliato la propria offerta di dispositivi per la fascia medio-bassa con due nuovi modelli che riprendono nome, aspetto e alcune caratteristiche premium del flagship G4: G4c e G4 Stylus.

G4c è un phablet con display IPS da 5 pollici che si distingue per una buona risoluzione HD di 720x1280 p e per una densità di 294 ppi. Il cuore del terminale è un processore quad-core da 1.2 GHz coadiuvato nelle sue mansioni da 1 GB di RAM e da 8 GB di storage interno espandibile. La fotocamera posteriore vanta un sensore da 8 Megapixel con funzionalità di autofocus e completo di flash LED; meno performante ma comunque sopra la media quello frontale, da 5 Megapixel. A livello di connettività, sono presenti i moduli Wi-Fi, Bluetooth e LTE. La batteria è da 2540 mAh. LG G4c arriverà sul mercato nelle prossime settimane in tre accattivanti colorazioni: Metallic Gray, Ceramic White e Shiny Gold.

G4 Stylus è ancora un phablet, ma questa volta con un display IPS più grande, da 5,7 pollici, e una densità leggermente inferiore, di 258 ppi. Le maggiori dimensioni dello schermo hanno suggerito a LG di equipaggiare il device con un pennino Rubberdium Stylus, per realizzare disegni e prendere appunti tramite l’app QuickMemo+. G4 Stylus è stato sviluppato in due differenti versioni, che si differenziano per processore e per connessioni supportate: la prima monta un SoC quad-core Qualcomm Snapdragon 410 da 1.2 GHz con connettività 4G; la seconda si affida invece a un octa-core MediaTek da 1.4 GHz, in grado di agganciarsi soltanto a reti dal 3G in giù. Non cambiano la RAM, che rimane da 1 GB, e lo spazio d’archiviazione interno, espandibile e sempre da 8 GB. La fotocamera posteriore è da 13 Megapixel sul G4 Stylus 4G e da 8 Megapixel sul modello 3G. In comune il sensore anteriore, da 5 Megapixel. Oltre al display cresce anche la batteria, che passa a 3000 mAh. Si potrà scegliere fra due colorazioni: Metallic Silver e Floral White.

Entrambi i phablet avranno preinstallato Android Lollipop 5.0. Non mancheranno inoltre tutte le principali funzionalità esclusive di LG sviluppate negli ultimi anni per il settore mobile, come le gesture Shot, Glance View e Knock Code, per una migliore esperienza in termini di praticità e sicurezza. Per quanto riguarda l’eredità del G4 su questi modelli, LG ha pensato bene di implementare anche su G4c e G4 Stylus la modalità Laser Autofocus, che agevola la messa a fuoco quando le condizioni di luce non sono ottimali, e la tecnologia In-Cell Touch, che aumenta luminosità e reattività dello schermo.

Le due varianti più economiche del G4 saranno disponibili dal prossimo mese di giugno. Il prezzo di vendita consigliato è di 279,90 euro per il G4c e di 299,90 euro per il G4 Stylus.


Precedente Sharp presenta Aquos Cristal 2, telefono tuttoschermo ed il top di gamma Aquos Xx
Successivo LG presenta le versioni phablet e mini del G4, LG G4 Stylus e LG G4c

Principali Marche