Cellulari.it

iOS 8 presentato: tutte le novità del nuovo sistema operativo Apple

In occasione della Apple World Wide Developer il colosso di Cupertino ha svelato finalmente la nuova versione del sistema operativo mobile, iOS 8.

 In occasione della Apple World Wide Developer il colosso di Cupertino ha svelato finalmente la nuova versione del sistema operativo mobile, iOS 8: si tratta di una vera e propria evoluzione della rinnovata piattaforma iOS 7, con diverse novità rispetto a quest’ultima, che vanno a rendere ancora più interessante il software. 
 
HealthKit e la salute degli utenti su iOS
 
Una delle prime chicche di iOS 8 è rappresentata dall’applicazione HealtKit, o Health, un tool che permetterà di tenere sotto controllo la propria salute, con tantissime informazioni raccolte, come ad esempio: 
  • IMC (indice di massa corporea);
  • controllo del battito cardiaco;
  • calorie bruciate;
  • contapassi;
  • ore di sonno;pressione;
  • livello di ossigeno. 
 
Ovviamente per alcune features il device dovrà interfacciarsi con degli accessori dedicati, ed Health provvederà a registrare il tutto, rendendo l’esperienza fitness ancora più completa e interessante. Non solo: anche a livello medico si stanno già facendo delle sperimentazioni con HealthKit, in modo tale da tenere sotto controllo lo stato di salute dei pazieni attraverso l'app. 
 
HomeKit e la domotica
 
Altra novità assoluta di Apple iOS 8 è rappresentata da HomeKit, un nuovo tool che permetterà di controllare e comunicare con dispositivi e altri oggetti della casa (serrature, elettrodomestici, luci, etc…), anche in questo caso con i prodotti compatibili. Un’integrazione molto interessante, che coinvolgerà anche Siri in prima persona, con cui sarà possibile dialogare e decidere come gestire la propria abitazione a distanza. 
 
Widget sulla sezione notifiche
 
Le numerose richieste da parte degli utenti hanno portato su iOS anche i widget, che verranno visualizzati sull’area delle notifiche (e non sulla Homescreen, come accade per Android). Si attendono le prime app con supporto widget sviluppate dalle principali società di contenuti per smartphone. 
 
Tastiera QuickType e tastiere alternative
 
QuickType è la nuova tastiera di Apple, ancora più smart e veloce: grazie ad un sistema particolarmente avanzato, infatti, i suggerimenti che la keyboard digitale visualizzerà verranno dati in base alla frase che si scriverà. Chi non sarà soddisfatto della nuova tastiera potrà comunque usarne altre diverse, sviluppate da società terze (come ad esempio la nota e apprezzatissima Swype). 
 
 

 
Nuovo Messaggi
 
L’applicazione Messaggi diventa ancora più integrata a livello multimediale e completa: si potranno inviare messaggi di testo, vocali, allegare video e immagini, condividere informazioni (ad esempio la posizione geografica), aggiungere e rimuovere nuovi amici dalla rubrica dei contatti e impostare il proprio stato (se si è disponibile oppure no).
 
iCloud Drive
 
iCloud Drive, invece, è il cloud di casa Apple: finalmente si potranno salvare tutti i tipi di files e non, quindi, come l’attuale iCloud, molto legata ai software della Mela morsicata e troppo chiusa rispetto ad altri servizi di questo tipo. Verranno offerti 5 GB totalmente gratis, poi sarà a pagamento a seconda della dimensione della nuvola digitale. 
 
In Famiglia
 
Con l’app In Famiglia, invece, si potranno condividere immagini, appuntamenti, acquisti su iTunes, iBooks e App Store, etc con un massimo di sei persone. Non mancheranno, inoltre, novità altrettanto succose come un sistema di riconoscimento dei brani musicali (grazie alla partnership con Shazam), miglioramenti alle app già esistenti (Mail, Siri, Spotlight, etc…) e una maggiore interattività dell’intero sistema. 
 
iOS 8 porta, quindi, iOS 7 in un livello ancora più alto, offrendo una maggiore libertà, molte funzioni intelligenti e features uniche, che puntano a contraddistinguersi dalla concorrenza. Il sistema operativo mobile di casa Apple verrà rilasciato in autunno e sarà gratuito. I modelli compatibilisaranno i seguenti: 
  • iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5C, iPhone 5S;
  • iPad con Retina Display, iPad 2, iPad Air;
  • iPad mini, iPad mini con Retina Display;
  • iPod Touch. 
 
Chi è iscritto all’iOS Developer Program, invece, potrà scaricare la versione provvisoria, ancora in fase beta, direttamente dal sito ufficiale del progetto, developer.apple.com


Precedente Asus Fonepad 8, tablet con funzioni telefoniche e CPU a 64 bit
Successivo Vertu Signature Touch, top di gamma Android dal prezzo proibitivo