Cellulari.it

Microsoft, futuro nel segno dell??accessibilità

Mobile, cloud e ??cultura dei dati?. Questi i tre aspetti su cui si focalizzerà Microsoft con le sue strategie future.

Mobile, cloud e “cultura dei dati”. Questi i tre aspetti su cui si focalizzerà Microsoft con le sue strategie future. Parola di Satya Nadella, nuovo ceo del colosso dell’informatica, che intervenuto durante l’evento stampa per la presentazione dell’SQL Server 2014 ha ribadito i profondi cambiamenti che coinvolgeranno la casa di Redmond.

Ogni aspetto dell’attività di Microsoft viene fondamentalmente trasformato a causa dei dati - ha spiegato Nadella -. E’ necessario costruire profondamente nella società una cultura che vive di dati”. L’obiettivo del manager sarà dunque quello di far assumere alla compagnia una posizione di primo piano nelle attività di acquisizione, conservazione, elaborazione e presentazione dei dati, sfruttando alcune piattaforma già a disposizione, su tutte il noto pacchetto Office. “Pensate ad Office come ad una tela, alla superficie o all’impalcatura da cui è possibile accedere ai dati”, ha aggiunto Nadella.

Mobile first, cloud first”: il gruppo non sarà più impegnato nella continua ricerca della leadership di mercato con i prodotti Windows e Office, ma punterà a rendere le soluzioni accessibili da una vasta gamma di dispositivi, tramite cloud o servizi specifici.

Insomma, si prospetta una Microsoft ben diversa dalla società vista fino ad oggi; una Microsoft particolarmente attenta al fattore accessibilità, pronta ad affrontare le sfide del mercato digitale attuale: il mercato dell’hic et nunc.


Precedente App Store vs Google Play, videogame ago della bilancia
Successivo Telecom Italia lancia il portafoglio elettronico TIM Wallet e la Carta SmartPAY