Cellulari.it

Huawei Ascend P6 annunciato ufficialmente: lo smartphone più sottile del mondo

La casa produttrice Huawei ha presentato ufficialmente l'Ascend P6, considerato lo smartphone più sottile del pianeta, con i suoi 6,18 mm di spessore.

La casa produttrice Huawei ha presentato ufficialmente l'Ascend P6, considerato lo smartphone più sottile del pianeta, con i suoi 6,18 mm di spessore. E' un telefono Android (versione 4.2.2 Jelly Bean) dotato di interfaccia proprietaria Emotion, molto personalizzabile e dall'estrema usabilità. Secondo Richard Yu, il P6 è superiore al Galaxy S4 mini, nonostante il prezzo simile (circa 450 euro sul mercato italiano), e ha delle specifiche tecniche molto interessanti. Lo schermo LCD ha una diagonale di 4,7 pollici, con risoluzione HD (1280 x 720 pixel). 
 
Supporta le reti HSPA+ (14,4 Mbps in download, 5,76 Mbps in upload) ma non le 4G LTE. E' compatibile con il Wi-fi, il DLNA, l'NFC, il Bluetooth 3.0, il GPS/A-GPS, il GLONASS e l'USB. Due le fotocamere presenti, entrambe di ottima qualità: la posteriore è da 8 Megapixel (con autofocus, LED flash, HDR, video in full HD a 1080p), con funzioni smart per effettuare scatti sempre migliori (ad esempio il riconoscimento facciale, la modalità Panorama o l'ottimizzazione automatica dei colori) mentre quella frontale è da ben 5 Megapixel (supporto HD a 720p)
 
La memoria interna del Huawei Ascend P6 è di 8 GB, espandibile tramite microSD (fino a 32 GB di capacità), e la RAM è da 2 GB. Il processore è un potente quad-core Huawei K3V2 a 1,5 Ghz. Non mancano, inoltre, la Radio FM, il Dolby Digital Plus e il sistema USB On-the-go, per collegare chiavette USB direttamente al telefono. La batteria è da 2000 mAh ma viene garantita un'autonomia sopra la media grazie ad alcuni sistemi di gestione energetica integrati nel sistema. 
 
Lo smartphone Huawei Ascend P6 arriverà in Italia e in altri mercati a partire da luglio in diverse colorazioni


Precedente Canada: Blackberry 10 supera Android
Successivo Estate con TIM: fino a 1000 euro di rimborso sulla spesa effettuata fino a fine luglio