Cellulari.it

Vodafone, 30 anni di telefonia mobile

A distanza di 30 anni, la tecnologia Vodafone svolge un ruolo fondamentale nella vita di oltre 400 milioni di persone in tutto il mondo.

La prima chiamata da telefono cellulare in Gran Bretagna è stata fatta 30 anni fa su rete Vodafone. Michael Harrison, figlio di Sir Ernest Harrison, ex presidente di Vodafone, fu il primo a mettere il sistema alla prova chiamando il padre per gli auguri di mezzanotte del 1° gennaio 1985.

Michael Harrison aveva lasciato in gran segreto la festa di Capodanno che aveva dato a casa sua nel Surrey per fare una sorpresa al padre, chiamandolo a Londra nel suo appartamento di Parliament Square. Harrison effettuò la storica telefonata da uno dei primi cellulari - un Transportable Vodafone VT1, che pesava 5 chili e aveva un’autonomia di conversazione di circa 30 minuti. Harrison ricorda che la linea non presentava disturbi, anche se i festeggiamenti della sera della Vigilia a Londra creavano notevoli rumori di fondo.

Quando Sir Ernest rispose al telefono, sentì Michael che diceva: “Ciao papà, sono Mike. Questa è la prima telefonata in assoluto mai fatta su una rete commercial mobile”. Dall’altro capo del telefono, intanto, si stappavano bottiglie e i fotografi immortalavano il momento, al culmine di un lavoro estremamente impegnativo che aveva avuto inizio tre anni prima, nel 1982, quando era stata accettata l’offerta per la licenza.

Alcuni giorni dopo si è raccolta una folla al St. Katherine’s Dock di Londra per assistere alla prima chiamata pubblica da un telefono cellulare, fatta dall’attore comico Ernie Wise. Wise aveva portato un Transportable, lo stesso dispositivo usato dagli Harrison, a bordo di una diligenza postale del XIX secolo, utilizzando una delle forme più antiche di comunicazione - l’invio di una lettera - per sottolineare la velocità e la comodità di questi nuovi telefoni cellulari.

A rispondere alla telefonata di Ernie Wise c’era il quartier generale di Vodafone, in un ufficio che ospitava un manipolo di dipendenti e che si trovava sopra un ristorante indiano a Newbury, nel Berkshire.

La commercializzazione nel Regno Unito dei telefoni cellulari, all'epoca pesanti e poco maneggevoli, era già cominciata nel 1984, prima che i prodotti fossero resi disponibili e prima che la rete fosse ufficialmente operativa. Entro la fine del 1985 sarebbero stati venduti più di 12 mila dispositivi.

I telefoni erano tutt’altro che portatili e costavano circa 2 mila sterline, circa 5 mila sterline a valori correnti dopo aver calcolato l’inflazione. Tuttavia, i cellulari rappresentavano la rivoluzione delle comunicazioni e divennero dalla sera alla mattina l’oggetto del desiderio dei cosiddetti “yuppy”, come testimoniato da film e documentari, a partire da Wall Street e da Only Fools and Horses, una serie televisiva di gran successo in Gran Bretagna. Nelle campagne pubblicitarie il messaggio era stato concepito per stimolare le vendite soprattutto fra uomini d’affari che guidavano una Ferrari.

A distanza di 30 anni, la tecnologia Vodafone svolge ancora un ruolo fondamentale nella vita di oltre 400 milioni di persone in tutto il mondo. Vodafone è infatti una compagnia votata all’innovazione che guida il settore nello sviluppo delle tecnologie trasformazionali, dall’offerta di servizi 4G in 15 paesi alla realizzazione di tecnologie quali machine-to-machine (M2M) e M-Pesa, un servizio di pagamenti mobili che consente a milioni di persone di usufruire di una certa libertà finanziaria.


Precedente Samsung pronta a lanciare un Galaxy Note 4 con Snapdragon 810
Successivo Il 2014 di Windows Phone: Lumia 520 e Windows 8.1