Cellulari.it

Samsung Galaxy S5: segnalati ancora rallentamenti sulla produzione

Come ormai saprete, il Samsung Galaxy S5, nuovo top di gamma della casa produttrice sud coreana, sta per arrivare sul mercato globale.

 
Come ormai saprete, il Samsung Galaxy S5, nuovo top di gamma della casa produttrice sud coreana, sta per arrivare sul mercato globale, precisamente l’11 aprile prossimo, tra poco più di due settimane. Ma, stando alle voci che circolano in rete da qualche tempo, non è tutto rose e fiori per quanto riguarda la produzione: secondo recenti rumors, infatti, pare che vi siano dei problemi di produzione, causati principalmente da incendi all’interno delle fabbriche su cui viene assemblato l’S5
 
Ma le ultime indiscrezioni riferiscono, inoltre, di un problema decisamente più tecnico, relativo alla centratura dell’ottica del sensore fotografico principale, quello posteriore da 16 Megapixel. Un lavoro sulle lenti che, senza entrare troppo nel dettaglio tecnico, avrebbe rallentato la produzione del Galaxy S5: è probabile, quindi, che al momento del lancio i pezzi disponibili si aggireranno attorno ai 4-5 milioni, anziché i 5-7 milioni previsti inizialmente
 
Già nelle scorse settimane si era parlato di un problema legato alla produzione del sensore delle impronte digitali, quindi un ulteriore freno per il top di gamma dello smartphone. I pezzi a disposizione saranno sufficienti a soddisfare la domanda? Per ora è difficile fare delle previsioni: attendiamo l’arrivo effettivo dell’S5 per capire quale sarà l’impatto con l’utenza mondiale e se la prima ondata di offerta riuscirà a far fronte alle richieste dei fan Samsung. 
 In attesa di vedere il nuovo Samsung Galaxy S5 nei negozi e di vedere quale sarà l’impatto sull’utenza globale, arrivano in queste ore delle informazioni relative a problemi di produzione del top di gamma da parte del colosso sud coreano. Secondo un sito russo, infatti, pare che il primo produttore globale di telefonia mobile abbia avuto non pochi problemi nella realizzazione del device, in particolare per quanto riguarda il lettore di impronte digitali, una delle novità assolute per un prodotto Samsung. 
 
Inizialmente il componente era stato pensato per includerlo nel Galaxy Note 3, quindi già a partire dallo scorso anno, ma i risultati non esaltanti da parte delle aziende fornitrici del sensore hanno spinto la società asiatica a fare da sé, producendo in casa la feature. Anche in questo caso, però, le cose non sono andate come Samsung sperava, da qui la decisione di stringere un accordo commerciale con Crucialtech
 
Sempre secondo la fonte russa, quindi, la partnership tra i due gruppi arriverà tra brevissimo e il Samsung Galaxy S5 non dovrebbe subire alcun ritardo nel lancio: ricordiamo che il device arriverà il prossimo 11 aprile in 150 paesi. Attualmente in Italia è possibile prenotarlo online, attraverso il sito amazon.it, ad un prezzo di 699 euro e con spedizione gratuita (verrà spedito dalla Germania). 
 


Precedente All Inclusive Wind Unlimited in Special Edition: 100 minuti e 100 sms verso tutti
Successivo Utenti Facebook e Instagram in aumento. Zuckerberg acquista Oculus Rift