Cellulari.it

Cinesi perdono interesse verso Apple e Nokia: in crescita Samsung e brand nazionali

Molto interessante l'articolo pubblicato oggi dal sito DigiTimes e relativo ad un sondaggio condotto da Avanti, divisione di ricerca del gruppo TrendForce.


Molto interessante l'articolo pubblicato oggi dal sito DigiTimes e relativo ad un sondaggio condotto da Avanti, divisione di ricerca del gruppo TrendForce. Lo studio ha riguardato il mercato cinese e l'interesse dell'utenza del paese verso i vari marchi della telefonia mobile avanzata. Come avevano già visto in altre occasione, è Samsung il produttore con la maggiore quota di mercato, ma Avanti evidenzia come nella categoria “brand recognition” è Apple al primo posto, superando di pochissimo il colosso sud coreano (80,6% contro 79,6%).

 

Tuttavia la casa di Cupertino continua a perdere terreno, come dimostrano anche i risultati ottenuti in altre categorie importanti, tra cui “most used smartphone brand” o “most anticipated smartphone purchase” (dove Samsung continua a crescere mentre la Mela morsicata cala). Ma Apple non è l'unica grande azienda a perdere appeal agli occhi della clientela cinese: anche Nokia e HTC, infatti, devono fare i conti con un sensibile calo di popolarità.

 

Molto bene, invece, le società di casa, tra cui Huawei, Lenovo e Xiaomi. Interessante anche i risultati della categoria legata alla “fedeltà” ad un marchio: com'è facile immaginare, Apple e il suo iPhone sono in prima posizione, seguiti da Samsung e da Xiaomi: quest'ultima, quindi, si riconferma una delle realtà maggiormente in salute del mercato asiatico. 



Precedente Samsung Galaxy S2 TV: metà smartphone, metà televisore
Successivo HTC e Windows Phone: abbandono in vista, secondo rumors