Cellulari.it

FBI pronto ad usare Samsung Galaxy con Android al posto dei BlackBerry

Ancora brutte notizie in arrivo per BlackBerry: secondo quanto scritto dalla Reuters, infatti, l'FBI sarebbe in trattative con il colosso sud coreano Samsung Electronics per adottare i dispositivi della gamma Galaxy.

Ancora brutte notizie in arrivo per BlackBerry: secondo quanto scritto dalla Reuters, infatti, l'FBI sarebbe in trattative con il colosso sud coreano Samsung Electronics per adottare i dispositivi della gamma Galaxy. Finora la stragrande maggioranza dei dipendenti dell'organismo statunitense si affidava agli smartphone della gamma RIM ma ora le cose sembrerebbero cambiate. 
 
Se la notizia fosse confermata sarebbe un riconoscimento importante non solo per Samsung e il lavoro svolto nel settore, ma anche per Android, che sarebbe considerata una piattaforma estremamente sicura. Con l'arrivo di Samsung Knox, inoltre, l'uso avanzato del device a livello business è senza dubbio un altro punto importante per il colosso asiatico. 
 
Ma c'è chi, come Rob Enderle, Principal Analyst di Enderle Group, non è convinto che Android sia un sistema operativo sicuro e anche Kenny Marchant, un rappresentante del Texas, ha esternato le sue preoccupazioni in una lettera inviata alla stessa FBI.
 
Se si vuole vendere al gioverno, si dev'essere in grado di fornire una soluzione sicura e Android non lo è ancora”, ha dichiarato Enderle, commentando la vicenda. Insomma, il robottino verde non convince appieno sul grado di sicurezza, e per operare a livelli sensibili come, appunto, tra i dipendenti dell'FBI, è proprio la sicurezza uno dei principali must che una piattaforma deve avere. Vedremo, quindi, se le indiscrezioni circolate finora verranno confermate. 


Precedente Haipai i9377, un clone di qualità
Successivo Nuovo Nexus 7: doppia fotocamera, quadcore a 1,5 Ghz e supporto Wireless Charging