Cellulari.it

Un lettore di impronte digitali per il nuovo iPhone

Sembrano non esserci più dubbi: la killer feature del prossimo iPhone 5S riguarderà la privacy e dovrebbe coincidere con il riconoscimento delle impronte digitali.

Sembrano non esserci più dubbi: la killer feature del prossimo iPhone 5S riguarderà la privacy e – come suggeriscono con una certa insistenza le ultime indiscrezioni – dovrebbe coincidere con il riconoscimento delle impronte digitali. In realtà in Cina se ne parlava già da qualche giorno. Guarda caso dalla presentazione del futuro acerrimo rivale Samsung. Quel Galaxy S4 che nonostante gli sforzi di Apple pare sia comunque destinato a rosicchiare importanti quote di mercato al melafonino.
A rilanciare l’ipotesi di un sistema così avveniristico ci ha pensato questa volta il sito americano Business Insider. Che ha voluto ricordare l’acquisto da parte del colosso di Cupertino della società specializzata in sicurezza biometrica AuthenTec, realizzato la scorsa estate per una cifra vicina ai 356 milioni di dollari. Dopo la fuga di notizie raccolta dai media cinesi, ecco dunque una conferma con tanto di prova da una fonte decisamente più vicina.
Si tratta di una indicazione che se confermata vedrebbe in prima linea l’asiatica Chipbond per la fornitura dei software necessari alla nuova tecnologia. Ma in che modo la funzione si inserirà nel consolidato design minimale dell’iPhone? «Ci aspettiamo che l’iPhone 5S avrà un chip digitale sotto il pulsante Home, che migliorerà sicurezza e usabilità», svela Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities.
E mentre le grandi testate internazionali ancora si dividono sulle date del possibile rilascio al pubblico, un fatto appare ormai chiaro: le tradizionali password composte di numeri e lettere hanno i mesi contati.
 





Precedente Samsung Galaxy S4 mini: possibili caratteristiche tecniche. Lancio in estate?
Successivo Samsung Galaxy Note 3: confermato il display da 5,9 pollici