Cellulari.it

Sony Xperia Z3 Compact: due giorni di autonomia per il nuovo smartphone

Sappiamo bene quanto la batteria e la sua durata siano cruciali per l'usabilità di uno smartphone: passi in avanti se ne sono fatti in questi anni, e il Sony Xperia Z3 Compact è tra i migliori.

 
Sappiamo bene quanto la batteria e la sua durata siano cruciali per l'usabilità di uno smartphone: passi in avanti se ne sono fatti in questi anni, anche se ancora la maggior parte dei prodotti arrivano al massimo ad una giornata di utilizzo. Le cose, però, stanno migliorando gradualmente e a confermarlo abbiamo un recente test effettuato dai nostri amici del sito di PhoneArena sul nuovo smartphone Sony Xperia Z3 Compact, senza dubbio uno dei dispositivi più interessanti in assoluto dell'intero mercato della telefonia mobile avanzata. 
 
Il device, versione “mini” dello Z3, è dotato di batteria da 2600 mAh dalle prestazioni davvero interessanti: durante il test è riuscito a superare addirittura lo Z3 standard e altri top di gamma attualmente in commercio, come ad esempio il Samsung Galaxy S5 (al terzo posto), l'HTC One M8 (4°) e l'LG G3 (5°). 
 
Con il Sony Xperia Z3 Compact è possibile arrivare addirittura a due giorni di durata con un normale utilizzo del prodotto. L'autonomia ufficiale di questo terminale è la seguente: 
  • 14 ore in conversazione;
  • 10 ore di riproduzione video;
  • 110 ore di riproduzione audio;
  • 38 giorni di autonomia in stand by. 
 
Grazie ad una nuova modalità di risparmio energetico, ribattezzata Stamina Ultra, consente ad un device con una batteria carica al 40% di avere un'autonomia di circa 4 giorni (in tale modalità il device visualizza l'interfaccia in bianco e nero ed è possibile usare solo le applicazioni di base). 
 
Il Sony Xperia Z3 Compact è preordinabile già sul sito di Sony ad un prezzo di listino di 499 euro, nelle colorazioni bianca, nera, arancione e verde. 


Precedente Messaggi alla guida: Google Glass pericolosi come uno smartphone
Successivo Vertu Aster, nuovo smartphone di lusso per gli utenti più esigenti