Cellulari.it

Apple Watch è il primo per le vendite SmartWatch, mercato in drastico calo

Apple Watch è il primo per le vendite SmartWatch, mercato in drastico calo

Nel terzo trimestre 2016 è stato registrato una forte diminuzione delle vendite di smartwatch; in un anno sono stati spediti solo 2,7 milioni di unità in tutto il mondo, di cui 1,1 milioni sono Apple Watch.

Secondo gli ultimi dati riportati da IDC Apple Watch è stato lo smartwatch più venduto durante il terzo trimestre 2016. Il mercato dei dispositivi indossabili è in forte diminuzione, poiché negli utlimi mesi non sono stati introdotti nuovi prodotti.


IDC ha riportato che nel terzo trimestre 2016 c'è stato un calo del 48,4% del numero di orologi intelligenti spediti a livello globale, che corrisponde a circa 2,7 milioni di pezzi, di cui 1.1 milioni di Apple Watch, che rimane ancora lo smartwatch più venduto. Infatti l'Apple Watch rappresenta il 41,3% del venduto totale degli SmartWatch.

Anche un'altra ricerca effettuata dalla società di ricerche di mercato Kantar Wordpanel rivela che per il periodo compreso tra maggio e luglio 2016 l'orologio Apple Watch è al primo posto per le vendite di smartwatch a livello mondiale. Stando a questo rapporto, l'orologio intelligente di Apple ha rappresentato il 33,5% delle spedizioni di smartwatch negli USA ed il 31,8% dei wearable venduti nei principali maggiori mercati europei, tra cui Germania, Francia, Italia e Regno Unito. Kantar riferisce che che il 47% delle vendite di smartwatch negli sati Uniti ha riguardato esclusivamente gli smartwatch e non i fitnessband.

Pare che i consumatori non siano stati particolarmente interessati agli smartwatch; infatti, secondo i dati di Kantar, solo il 4,7% degli americani e il 3,2% degli europei possiedono uno smartwatch.

Secondo le analisi di Kantar, per quanto riguarda i dispositivi indossabili in generale, quindi compresi i tracker dell'attività fisica e i misuratori della qualità del sonno, sono stati acquistati solo dal 15,2% dei cittadini americani e dall'8,1% degli europei.

Effettivamente nel mercato dei werable non ci sono state novità e solo alla fine di settembre Apple ha presentato la Serie 2 dei suoi Apple Watch, che offre agli utenti una resistenza all'acqua migliore, un processore più veloce e un display più luminoso, ma questo nuovo modello condizionerà forse solo le vendite a partire dall'ultimo trimestre 2016.

Il secondo posto appartiene a Garmin, con 600mila pezzi venduti, mentre sempre nello stesso periodo Samsung ha spedito solo 400mila dispositivi indossabili. Lenovo è in quarta posizione con una quota pari al 3.4% ed il quinto produttore di smartwatch al mondo è Pebble con una quota pari al 3,2%.

Il motivo per cui non sono stati prodotti nuovi wearable potrebbe riguardare il fatto che la nuova versione del software WatchOS è stata resa disponibile solo a settembre, mentre Google ha addirittura posticipato al 2017 il rilascio del nuovo sistema operativo Android Wear 2.0.  Questo ha portato i diversi produttori di smarwatch a scegliere di non lanciare un nuovo orologio con una versione non aggiornata della piattaforma, per cui qualche novità la vedremo solo a partire dall'anno prossimo.
 



Precedente Apple Watch Nike Plus in vendita dal 28 Ottobre
Successivo WhatsApp rilascia la versione Beta su Android delle Video Chiamate