Cellulari.it

Apple AirPods, le cuffie Wireless hanno venduto bene a Natale

Apple AirPods, le cuffie Wireless hanno venduto bene a Natale

I nuovi AirPods di Apple sono degli auricolari wireless che consentono a chi li indossa di ascoltare musica, effettuare chiamate, guardare film e serie TV, giocare e interagire con l'assistente virtuale Siri.

Buone notizie per i clienti che sono interessati ai nuovi auricolari wireless AirPods di Apple; infatti   dopo che il lancio del prodotto era stato rimandato con le spedizioni che sarebbero iniziate minimo a gennaio, ossia molto più tardi rispetto alle dichiarazioni iniziali, il 13 dicembre 2016 le cuffie di Apple sono state presentate a sorpresa.

Perciò dal 13 dicembre gli Apple Airpods sono ufficialmente in vendita anche in Italia al prezzo di 179 euro tramite lo store online della società di Cupertino, Apple.com. e le spedizioni partono a Natale. 

Apple aveva lanciato i nuovi iPhone 7 senza il tradizionale jack audio da 3.5mm; perciò aveva 2 possibilità:

  • proporre nuovi auricolare con attacco Lightning
  • lanciare degli AirPods wireless.


La seconda strada è stata quella intrapresa dalla società di Cupertino, che ha presentato AirPods wireless, i nuovi auricolari che utilizzano una tecnologia avanzata per ascoltare musica, telefonare, guardare film e serie TV, giocare e interagire con l'assistente virtuale Siri.  

Apple aveva previsto di iniziare le spedizioni di AirPods ad ottobre, ma ci sono stati alcuni problemi dovuti forse ad un guasto nella catena di montaggio o a qualche malfunzionamento del prodotto; inoltre chi ha testato modelli di pre-produzione ha potuto riscontrare dei problemi con la durata della batteria. Apple inizierà comunque a spedire gli AirPods entro la fine del 2016.

Il CEO di Apple, Tim Cook, in una intervista al programma "Good Morning America" in onda su ABC ha spiegato che gli AirPods senza fili lanciati con gli iPhone 7 "non cadono dall'orecchio nemmeno mentre si balla".

Gli AirPods di Apple sono compatibili anche con i dispositivi Android e con i dispositivi bluethoot, poiché sono dei normali auricolari senza fili che utilizzano la connessione bluethoot, sebbene le funzioni avanzate siano disponibili solo con i dispositivi Apple, in quanto gli auricolari sono riconosciuti nativamente dal sistema operativo iOS10. 


Usando semplici comandi vocali potremo interagire in diversi modi per esempio chiamando una persona della rubrica, sentire una playlist chiedendo a Siri "Fammi sentire la mia playlist" oppure "Alza il volume" per alzarlo.

La tecnologia dentro questi piccolo auricolari è qualcosa di particolarmente sbalorditivo, assolutamente in stile Apple.

Troviamo il processore W1 che permette non solo di gestire la modalità Wireless ma anche una serie di funzioni per garantire la stabilità della connessione e un audio spettacolare.

Il chip W1 include infatti sensori ottici e accelerometri di movimento per gestire al medio audio e microfono.



Uno specifico accelerometro vocale capisce se stai parlando e sfrutta i microfoni beamforming per escludere i rumori di fondo mettendo in risalto la tua voce.

Unica pecca l'autonomia, non proprio eccezionale viste anche le misure ultra compatte: 5 ore di autonomia indicativa.

La custodia nasconde una particolarità: è infatti un powerbank che permette di ricaricare rapidamente gli auricolari permettendo di arrivare fino a 24 ore di autonomia. Basterà riporli nella custodia per 15 minuti per avere 3 ore di autonomia.

Prezzi AirPods

Gli auricolari Airpods di Apple saranno disponibili da Ottobre 2016 ad un prezzo di listino di 179 euro 


Precedente Apple Watch: Seconda generazione con Gps, sensore cardio e resistente ad immersione
Successivo Super Mario Run disponibile su iPhone, 5 milioni di fatturato nel primo giorno

Principali Marche