Cellulari.it

Apple iPhone 6S e iPhone 6S Plus, i nuovi iPhone presentati da Apple

Apple iPhone 6S e iPhone 6S Plus, i nuovi iPhone presentati da Apple

Come annunciato nei giorni scorsi, Apple ha finalmente presentato ieri sera i nuovi modelli iPhone 6S e iPhone 6S Plus, al termine di una conferenza stampa che ha dato molto più spazio ad iPad Pro, Watch OS 2 e Apple Tv.

Come annunciato nei giorni scorsi, Apple ha finalmente presentato ieri sera i nuovi modelli iPhone 6S e iPhone 6S Plus, al termine di una conferenza stampa che ha dato molto più spazio ad iPad Pro, Watch OS 2 e Apple Tv.

I due nuovi modelli presentano molte caratteristiche in comune con i predecessori, ma vengono ritoccati e aggiornati nei punti giusti, ripresentando cosi un aggiornamento che potrebbe tappare qualche difetto, anche in considerazione alla veloce galoppata dei concorrenti che sfornano aggiornamenti e novità ad un ritmo serrato.

Le misure restano sostanzialmente identiche, stesso display cosi come identica la scocca.

La prima novità riguarda il processore Apple A9 a 64 bit che prende il posto del precedente A8 e fornirà agli utente Apple il 70% di potenza in più sui processi di calcolo e una potenza grafica maggiore del 90%.

Modifica molto attesa, quella che riguarda la fotocamera iSight che finalmente sfonda il muro dei 10 Megapixel, arrivando a 12 e garantendo ad iPhone la possibilità di registrare video in formato 4K. 

Siri cambia forma e modalità di interazione: non sarà più necessario tener premuto il tasto home per attivarlo ma basterà semplicemente la famosa frase "Hey Siri" per farlo interagire.

Le due grandi novità riguardano Siri e il Touch 3D.

Siri viene liberato e sarò operativo ogni qualvolta sarete connessi in rete. Non dovrete più risvegliarlo dal torpore premendo il tasto home, ma basterà la parola d'ordine Hey Siri per farlo attivare e poterci interagire.

Sul touch 3D per ora non possiamo dire moltissimo, dovremo attendere qualche prova diretta. Tuttavia possiamo anticipare quanto intuito durante la conferenza live di Apple.

Touch 3D permette di utilizzare diversi comandi in base al tipo di tocco, che sia per esempio leggero o pesante, doppio colpo o altro ancora. Per ogni tipologia di tocco, il sistema risponde in maniera diversa.

Quello che amplifica il tutto è il fatto che per ogni tipologia di azione o applicazione avremo di fatto una nuova serie di azioni: se guardiamo una foto, le modalità di tocco attivano una serie di funzioni che saranno diverse da quelle che potremmo attivare scrivendo un messaggio.

Infine, prezzo e disponibilità.

I nuovi Apple saranno venduti a partire dal 25 Settembre mentre l'Italia sarà accodata alla seconda tranche assieme ad altri 130 paesi.



Precedente Nokia C1, il possibile smartphone Android di Nokia
Successivo Apple presenta Apple iPad Pro, tablet da 12,9 pollici