Cellulari.it

Apple: Primo posto in Cina per Smartphone venduti nel Q1 2015

Apple: Primo posto in Cina per Smartphone venduti nel Q1 2015

Se i mercati occidentali affrontano una crisi interna a causa della saturazione di mercato e una esogena per via della crisi economica che persiste, il mercato Orientale continua a crescere senza sosta.

Se i mercati occidentali affrontano una crisi interna a causa della saturazione di mercato e una esogena per via della crisi economica che persiste, il mercato Orientale continua a crescere senza sosta.

La crescita degli stipendi in Cina e la crescente voglia di consumismo, sta aprendo un mercato sempre più grande anche ai prodotti meno indispensabili. La moda occidentale sta inoltre interessando sempre più cinesi che, tra backdoor e proxy, tentano di mettere il naso fuori dalla muraglia digitale implementata dal governo cinese, innamorandosi dei.

Se Xiaomi, Zte e Huawei hanno incassato in terra natale per poi approdare all'estero, Apple e Samsung sono le due principali società estere a tentare il mercato asiatico.

Samsung, facilitata da una conoscenza e presenza del mercato storica, ha avuto un paio di anni di relativa tranquillità, anche per via della possibilità di vendere prodotti poco costosi. Giusto il tempo di iniziare a piazzare qualche top di gamma, Samsung si è ritrovata la rivale Apple a contendersi i portafogli cinesi.

Una entrata a gamba tesa sul mercato che è piaciuta e non poco ai cinesi tanto che sul segmento smartphone, Apple ha acquisito subito la leadership con il 14.7% di mercato, staccando di qualcosa Xiaomi al secondo posto con il 13.7%.

Dati che hanno permesso ad Apple di rilasciare un trimestrale storico con record di vendite, utile e fatturato.

Quanto vale il mercato cinese?

Nel primo trimestre 2015 sono stati venduti ben 98,8 milioni di smartphone (-4.3% rispetto allo scorso anno), più o meno quanti se ne vendono in Usa ed Europa.

Il Piano di Espansione in Cina

Il piano di espansione cinese di Apple era stato approvato il 25 Ottobre 2014, con l'obiettivo di triplicare le vendite di smartphone entro 2 anni e aprire almeno 25 nuovi Apple Store netro il 2015, 40 entro il 2016. 


Precedente BlackBerry Leap, ultima chance per il brand canadese
Successivo Microsoft e Facebook, cavo sottomarino da 160 Terabyte per collegare Europa e Usa