Cellulari.it

Come risparmiare batteria iPhone

Come risparmiare batteria iPhone

Eccovi 5 consigli per risparmiare la batteria dell'iPhone ed aumentare la durata del vostro melafonino, consentendovi di arrivare a fine giornata senza problemi.

Siete dei felici possessori di iPhone? Probabilmente molti di voi lo sono, tenendo conto che stiamo parlando dello smartphone più diffuso del pianeta e del prodotto con il più alto grado di soddisfazione. Non tutti, però, soprattutto chi possiede uno dei modelli meno recenti del device di casa Apple, apprezzano le performances della batteria del melafonino: non a caso, “come risparmiare batteria iPhone” è una delle ricerche più frequenti su Google effettuate dagli utenti. 
 
Che cosa fare quindi per risparmiare la batteria dell'iPhone e farla durare il più possibile? Eccovi 5 consigli che vi permetteranno di avere una maggiore autonomia dello smartphone, consentendovi di arrivare a fine giornata (in alcuni casi anche oltre) senza la necessità di dover collegare il dispositivo ad una presa telefonica
 
 

1. Disconnettete traffico dati, Wi-fi e Bluetooth

Se non utilizzate il traffico dati o il Wireless continuamente e/o non usate quasi mai il Bluetooth, è inutile lasciare attive tali funzioni. E' possibile tenerle attivate solo quando si usano effettivamente, alternando ad esempio il traffico dati nelle ore in cui ne avete bisogno e usando il Wi-fi non appena possibile (la connessione con il Wireless, infatti, vi garantisce maggiore autonomia rispetto alla connessione dati del vostro operatore). Stesso discorso anche per AirDrop: spegnetelo quando non ne avete bisogno o se non lo usate mai. 
 
Durante la notte, se non avete esigenze particolari e necessitate solo della sveglia, utilizzate la modalità aereo e sarete sicuri che qualsiasi connettività verrà disattivata, risparmiando così notevole energia da utilizzare poi per il giorno successivo. 

 

2. Spegnete il GPS

 Un'altra funzione che consuma molta energia è il GPS. La localizzazione sul vostro iPhone è utile per diversi servizi, come Maps, il navigatore, la geolocalizzazione delle foto o il check-in su Facebook e su altri social network. Molti di questi servizi, però, non vengono utilizzati continuamente, quindi è praticamente inutile dover mantenere il GPS sempre attivo. Il consiglio è di disattivare la localizzazione ogni volta che è possibile farlo e attivarla solo quando se ne ha effettivamente bisogno, proprio come nel caso delle connettività sul consiglio numero 1. 


3. Come risparmiare batteria iPhone con la luminosità manuale

L'impostazione della luminosità automatica su iPhone è sicuramente una delle più “intelligenti” del mercato smartphone, ma il nostro consiglio è di gestirla manualmente: usare una luminosità bassa quando la luce esterna è poca e aumentarla se è maggiore è un modo forse un po' troppo “macchinoso” per alcuni ma efficace per risparmiare un po' di batteria sul vostro iDevice. 

 

4. Gestite al meglio il multitasking e le app in background

Aprire molte applicazioni e tenerle in background potrebbe incidere negativamente sulla durata della batteria di iPhone. Se volete un'autonomia maggiore, quindi, evitate di tenere troppe applicazioni in background, sia sul multitasking, sia tramite notifiche e aggiornamenti in push
Ovviamente se siete dei “social network addicted” sarà difficile rinunciare alle notifiche Facebook, Twitter, etc...: provate, allora, a rendere meno frequenti gli aggiornamenti e a ridurre le notifiche, così da poter usare comunque queste applicazioni minimizzando al meglio l'impatto sulla batteria. 
 
Se, invece, volete chiudere applicazioni aperte che non utilizzate più, accedete sull'area multitasking cliccando due volte sul pulsante Home, scegliete l'app da chiudere e fate uno swipe verso l'alto

 

5. Disattivate Siri

Se non utilizzate Siri o lo usate molto raramente, è senza dubbio più intelligente spegnere il simpatico assistente vocale del device.
Come risparmiare la batteria di iPhone chiudendo Siri? Semplicemente accedendo nelle Impostazioni, Generali e Siri. Potrete anche disattivare la funzionalità di Siri che usa la posizione attuale del telefono andando su Impostazioni, Privacy e Localizzazione
 
 

Altri consigli per risparmiare batteria su iPhone

Questi sono sicuramente i consigli principali che potrebbero aumentare sensibilmente la durata della batteria del vostro smartphone, ma potrebbero essercene altri, come ad esempio: 
 
  • disattivare il 4G (se avete un iPhone che lo supporta) se vi trovate in una zona dove l'LTE non è presente;
  • usate normalmente la ricarica della batteria, senza troppe preoccupazioni, ma cercate di effettuare almeno una volta al mese un ciclo completo di ricarica (da 100% fino alla scarica completa), cosi da prolungare la vita della batteria al litio;
  • aggiornate manualmente le applicazioni, evitando gli update automatici;
  • evitate l'utilizzo degli sfondi dinamici, privilegiando quelli statici. Sicuramente l'effetto non sarà così eccezionale dal punto di vista estetico, ma la batteria guadagnerà qualcosa;
  • evitate di mantenere il display acceso troppo a lungo se non lo utilizzate: premete il pulsante di blocco schermo quando terminate di usare l'iPhone. 
Ovviamente un'altra alternativa sarebbe quella di acquistare un caricabatteria USB portatile: in commercio ce ne sono diversi a prezzi più che accessibili (per un prodotto valido vi consigliamo prodotti dai 20 euro in su, affidandovi soprattutto a marchi riconosciuti e seri), compatibili ovviamente sia con iPhone che con altri smartphone. In questo modo troverte sicuramente più comoda la gestione dell'autonomia, sfruttando così appieno tutte le funzioni di iPhone senza dover rinunciare a nulla. 
 
Conoscete altri trucchi interessanti e “smart” per risparmiare la batteria di iPhone? Voi che cosa fate normalmente per aumentare la durata della batteria dell'iPhone? Fatecelo sapere con un commento! 
 


Precedente Tariffe tutto compreso per smartphone economiche: ecco quali scegliere
Successivo Facebook vuole acquisire Here di Nokia e sfidare con le sue mappe Google maps