Cellulari.it

Apple Watch, pre-ordini a partire dal giorno 8 maggio

Apple Watch, pre-ordini a partire dal giorno 8 maggio

Secondo indiscrezioni, per l??Italia i pre-ordini dell??Apple Watch inizieranno l'8 maggio e le prenotazioni potranno avvenire solo online e con spedizione direttamente a casa.

Secondo indiscrezioni, per l’Italia i pre-ordini dell’Apple Watch inizieranno l'8 maggio e, allo stesso modo degli altri Paesi in cui il Watch è stato lanciato il 10 aprile in pre-ordine, le prenotazioni in Italia potranno avvenire solo online e con spedizione direttamente a casa. Naturalmente ci sarà la possibilità di provarlo nei negozi Apple Store italiani, però non si potrà acquistare direttamente nei negozi.

L'informazione sull'apertura delle prenotazioni non è ufficiale, ma una soffiata da prendere con cautela in attesa di eventuali delucidazioni da parte del produttore.

Per quanto riguarda gli altri 9 Paesi, i pre-ordini sono già in corso, mentre la data di inizio spedizione degli ordini è il 24 aprile.

Gli analisti sono molto ottimisti circa la domanda per il Watch, che è il primo dispositivo importante introdotto con Tim Cook al comando della società di maggior valore al mondo. A poco più di due settimane dall'avvio degli ordini Carl Howe, il capo di Think Big Analytics, sostiene che Apple avrebbe già venduto 3 milioni di unità, che Quanta, l’azienda produce gli Apple Watch per conto di Apple, produrrà 2 milioni di orologi al mese tra maggio e giugno e che la produzione di Quanta non sarà sufficiente a soddisfare la domanda.

Secondo la stima di Howe, sono stati venduti circa 1,8 milioni di Apple Watch Sport, che è il modello più richiesto. L’Apple Watch di fascia media è al secondo posto con 1,2 milioni di pezzi ordinati, mentre sono stati ordinati circa 40.000 Apple Watch Edition.

Angelo Zino, analista di S&P Capital IQ ha detto di aspettarsi che Apple riuscirà a vendere 10 milioni di Watch in tutto l'arco di quest'anno.

I 3 modelli di Apple Watch si differenziano soprattutto per  l’involucro esterno, mentre il software e l'hardware interni sono i medesimi, quindi il margine di guadagno dell’Apple Watch Edition è molto più grande rispetto al modello Sport. Infatti le previsioni dicono che la Apple guadagnerà di più dalle vendite degli Apple Watch Edition rispetto all'Apple Watch Sport, sebbene di quest'ultimo saranno vendute più unità.

Gli Apple Watch Edition, effettivamente, hanno un rivestimento esterno in oro che giustifica in minima parte il prezzo di 10.000 dollari. Apple Watch Sport, con il cinturino in plastica,  costa invece 350 dollari.

Slice Intelligence afferma che negli USA ben 957.000 persone hanno pre-ordinato lo SmartWatch nella sola giornata di Venerdì 10 Aprile, spendendo una media di 503 dollari per ogni orologio e che circa il 62% hanno acquistato il modello Sport. Chi ha comprato l'Apple Watch Sport ha speso mediamente 382 dollari; chi ha acquistato il modello di fascia media, l'Apple Watch, ha speso 707 dollari. I prezzi per gli orologi di Apple partono da 349 dollari e possono arrivare fino a 17 mila dollari. C'è poi da considerare il prezzo di un nuovo iPhone,  senza il quale il Watch sarebbe praticamente inutilizzabile.

Infine, Slice Intelligence ha anche stimato che Apple è riuscita a vendere, sempre nella giornata di Venerdì 10 Aprile, 48.000 dei suoi nuovi MacBook. Si stima che circa il 43% di tali acquirenti di un nuovo Macbook hanno acquistato anche un Apple Watch.

Apple arriva in ritardo rispetto alla concorrenza sul mercato dei dispositivi indossabili, ma è convinta di avere tutte le carte in regola per fare la differenza e convincere i consumatori che un orologio 'intelligente' può servire.

    


Precedente La nuova funzione di Twitter consente agli utenti di ricevere i messaggi diretti da tutti
Successivo 2Pay: app di pagamenti da cellulare per dispositivi iOs e Android