Cellulari.it

Apple: In arrivo Abbonamento Tv con 25 canali

Apple: In arrivo Abbonamento Tv con 25 canali

L??azienda di Cupertino sarebbe in trattative con le emittenti televisive statunitensi per offrire un servizio di abbonamento TV web-based da lanciare in autunno.

L’azienda Apple potrebbe lanciare un servizio di sottoscrizione di abbonamento TV entro la fine dell'anno. Infatti, stando a quanto riporta il Wall Street Journal, l’azienda di Cupertino è in trattative con le emittenti televisive statunitensi per offrire un servizio di abbonamento TV web-based da lanciare in autunno.

Il servizio offrirà circa 25 canali, tra cui le principali reti ABC, CBS e Fox, che diventerebbero disponibili su tutti i dispositivi che eseguono il sistema operativo iOS di Apple.

Il servizio dovrebbe essere annunciato a giugno alla WWDC 2015, e dovrebbe essere un servizio che assomiglia al prossimo Sling TV Dish di Sony, un pacchetto da 20 dollari al mese che include la visione della LiveTV di 12 canali, tra cui ESPN, TNT, CNN, HGTV e Disney Channel.

Anche se il rapporto del WSJ non riporta un costo di sottoscrizione per il servizio, si pensa che Apple possa far pagare dai 30 dollari ai 40 dollari al mese, ma la Apple non ha risposto alle richieste di ulteriori particolari. Già da un po' di tempo Apple sta lavorando su un più completo servizio di streaming video over-the-top, anche se non ci sono mai stati dei segnali concreti che questo nuovo prodotto sia pronto per il lancio. Questo ritardo è stato attribuito dai più alla difficoltà di fissare il giusto prezzo per l’ offerta che l’azienda intende proporre ai suoi clienti.

Eddy Cue, Apple senior vice president di software e servizi Internet, ha detto che "la TV è un problema difficile da risolvere. Uno dei problemi che avete con un televisore è di avere un diverso sistema per ogni gruppo di fornitori. Non c'è alcuna norma. Ci sono un sacco di problemi di diritti."

Sembra che NBCUniversal, il proprietario della NBC,  non sia incluso nelle trattative con la Apple a causa di un conflitto che l’azienda della mela morsicata ha in corso con Comcast, la società madre di NBCUniversal; infatti le due società erano in trattativa lo scorso anno per offrire un servizio di streaming TV dedicato ai canali controllati da Comcast, ma diverse riunioni non hanno portato a nulla di concreto, a parte il fatto che  Comcast  abbia iniziato a sviluppare concretamente il proprio set-top box.



Precedente Eclissi solare: Mancano solo 3 giorni, si teme il blackout
Successivo Microsoft potrebbe lasciare Internet Explorer dopo 20 anni